Gestire la flotta nell’era dello smart working: con Avrios si può

Avrios, piattaforma per la gestione automatizzata della flotta aziendale, permette il monitoraggio e l’operatività da qualunque luogo si desideri lavorare, mantenendo in questo modo la piena efficienza.

Rendere possibile l’accesso alle informazioni per la gestione della propria flotta di veicoli da ogni luogo, seguendo un modus operandi oggi sempre più diffuso e che negli ultimi tempi è stato rivalutato: lo smart working. È questa la riflessione su cui basa la mission di Avrios, società specializzata nella digitalizzazione delle informazioni sulle flotte e nelle soluzioni personalizzate per la gestione della mobilità, che permette il monitoraggio e l’operatività da qualunque luogo si desideri lavorare, mantenendo in questo modo la piena efficienza.

“L’attenzione delle aziende verso lo smart working cresce sempre di più”, spiegano da Avrios. “La gestione a distanza del proprio business sta diventando un’esigenza concreta in un mondo che permette di non fermarsi davanti a ostacoli che fino a ieri sarebbero sembrati invalicabili. Sono molte le ragioni che portano le persone a dover accedere a file e dati aziendali da postazioni esterne ai propri uffici, quali ad esempio viaggi, lavori in trasferta, malanni di stagione o impossibilità di recarsi sul posto di lavoro. Ecco perché sempre più aziende rendono possibile l’accesso alle informazioni da ogni luogo, e Avrios, piattaforma completa per la gestione della propria flotta di veicoli, permette esattamente questo”.

Sviluppata con l’obiettivo di integrare un numero elevato di informazioni in un’unica piattaforma, Avrios consente di automatizzare i processi, fornire una visione trasparente e avere report aggiornati e completi per ottimizzare il parco auto di ogni azienda. Una soluzione modulare e scalabile, ideale per strutture che contano un parco auto dalle 20 alle 20.000 unità.

“La forza della soluzione Avrios passa attraverso alcuni punti fondamentali e questi si riassumono in: conoscenza, esperienza e tecnologia”, spiega Chiara Carozzi, Country Marketing Manager Italia di Avrios. “Numerosi player ruotano intorno al fleet manager aziendale: dai fornitori di autonoleggio multimarca alle società di assicurazioni con contratti sempre più articolati, dalle officine per la manutenzione dei mezzi ai “distributori di benzina” e alle loro schede carburante. Questi dati e molti altri ancora vengono importati automaticamente nel nostro sistema, consentendo l’analisi delle anomalie contrattuali, l’ottimizzazione dei processi e soprattutto un maggior controllo e riduzione dei costi rispetto a una gestione tradizionale”.