Gennaio e febbraio: 8,3 miliardi la spesa degli italiani per benzina e gasolio auto

In gennaio e febbraio gli italiani hanno speso per l’acquisto di benzina e gasolio auto 8,3 miliardi di euro con una crescita rispetto allo stesso mese del 2017 di 111 milioni (+1,4%). La stima è stata fatta dal Centro Studi Promotor che ha utilizzato la sua banca dati sui consumi e prezzi dei carburanti costruita su informazioni ufficiali del Ministero dello Sviluppo Economico.

L’aumento della spesa del primo bimestre del 2018 è dovuto, non ad una crescita dei consumi, che sono invece in calo (-0,8%), ma alla dinamica dei prezzi alla pompa che rispetto al gennaio e febbraio 2017 sono più elevati dell’1,03% per la benzina e del 2,64% per il gasolio.

 

A proposito di prezzi alla pompa, sottolinea il Centro Studi Promotor, va segnalato che proprio a febbraio la tendenza all’aumento si è invertita con la prospettiva di un ritorno a breve ai livelli del 2017. Degli 8,3 miliardi spesi dagli italiani ben il 62% e cioè 5,2 miliardi sono affluiti nelle casse dello Stato grazie all’accisa sui carburanti e all’Iva che si applica sulla somma dell’accisa e della quota che va alla produzione e alla distribuzione, quota che è stata nel primo bimestre di 3,2 miliardi di euro con una crescita del 4% sullo stesso periodo del 2017.