General Motors, l’elettrico è servito: ecco Ultium Charge 360

Sviluppato con la controllata BrightDrop, Ultium Charge 360 è il nuovo servizio progettato da GM per la transizione all’elettrico delle flotte aziendali.

General Motors, assieme a BrightDrop – nuova azienda interamente controllata da GM che opera nell’ambito delle consegne e della logistica in visione di un futuro completamente elettrico – ha annunciato la nascita del servizio di ricarica Ultium Charge 360.

Si tratta di un servizio a 360 gradi progettato per aiutare le flotte a passare all’ elettrico senza soluzione di continuità rispetto alla situazione attuale, sfruttando gli strumenti e le strutture Integrate in OnStar Vehicle Insights e la nuova piattaforma BrightDrop.

APPROCCIO OLISTICO

L’approccio olistico alla ricarica di Ultium Charge 360 contribuirà a superare la la ricarica domestica e fornirà ai conducenti l’accesso a più di 60.000 colonnine pubbliche per ricaricare durante il viaggio. A questo riguardo GM sta lavorando con i quattro fornitori di infrastrutture eTransEnergy (società Duke Energy), EVgo, In-Charge Energy e Schneider Electric. GM sta inoltre ampliando le relazioni commerciali esistenti con Qmerit per la ricarica domestica e con EVgo per la ricarica pubblica.

“Le flotte avranno un impatto significativo sulla transizione ai veicoli elettrici – ha detto Ed Peper, vicepresidente per gli Stati Uniti di GM Fleet – ed espandendo Ultium Charge 360 puntiamo a far diventare GM significativo leader di settore per promuovere l’adozione di veicoli elettrici su larga scala e accelerare l’obiettivo di raggiungere un milione di vendite di Bev a livello globale entro il 2025“.

Leggi anche: Le batterie del futuro promettono meraviglie