GAC Technology: gestire online per ottimizzare

di Margherita Marchi

Un software gestionale accessibile tramite una piattaforma online (in modalità SaaS) in grado di importare direttamente dai fornitori tutti i dati utili alla gestione della flotta aziendale. È questa, in estrema sintesi, la soluzione tecnologica offerta al mercato italiano da GAC Technology, società francese attiva da dieci anni che mira ad espandersi in tutta Europa. “Il nostro software permette una gestione della flotta aziendale a 360 gradi”, ha spiegato ad Auto Aziendali Magazine Matthieu Echalier (foto a lato), direttore generale della società. 

 

Analisi e reportistica

 “Si va dall’analisi dei costi, al consumo di carburante, al calcolo della tassazione sul mezzo al comportamento dei driver su strada, e quindi a una valutazione della sicurezza di utilizzo dei diversi mezzi che compongono la flotta”. Un servizio, quello di GAC, che permette ai fleet manager di disporre di una serie di dati che mensilmente vengono reperiti presso i diversi fornitori del cliente e lavorati da GAC per renderli immediatamente disponibili, grazie all’accesso sul portale della società. “Tutti i dati raccolti grazie al nostro software possono essere aggregati, analizzati e tradotti in grafici e tabelle, immediatamente fruibili, permettendo confronti sui diversi comportamenti dei driver, sui percorsi e i consumi”, spiega Echalier. Notevole la mole di dati raccolta e lavorata mensilmente: “Nello scorso mese di aprile, in Francia, abbiamo raccolto qualcosa come 8 milioni di linee dati, pari a 17 milioni di file”, sottolinea il manager. 

 

Moduli

La piattaforma GAC si compone di diversi moduli: GAC Car Fleet cioè un software di gestione di flotta veicoli aziendali; GAC Telecom Fleet, un software di Telecom Expense Management e GAC Commitment manager per la gestione di contratto, edifici ed attrezzature. “Ma disponiamo anche di un modulo per l’acquisto di autovetture, dispositivo telepass, carta carburante e tutto quanto occorre nella gestione degli automezzi”, aggiunge Echalier. I costi? Nessuna sorpresa, sono quelli previsti dall’abbonamento GAC, che mette inoltre a disposizione dei propri clienti un project manager dedicato per l’attività di supporto. 

 

Obiettivo: espansione in Europa

La società, attiva da 18 mesi in Italia, punta all’Europa. “La nostra sede italiana va molto bene”, riferisce Echalier, “abbiamo 3 clienti: Siram (Veolia); Econocom e Stef. Due clienti in Spagna, e in Svizzera. Siamo presenti in Belgio, e puntiamo verso Germania e Inghilterra”.