Fuel card: non solo carburante

di Andrea Perugia

Per i fleet manager delle aziende sono uno strumento utile per la gestione, anche amministrativa, del parco auto. Per la case petrolifere rappresentano un segmento strategico per coltivare i rapporti con la clientela business. Il mondo delle fuel card visto dalla parte di chi è impegnato ad offrire servizi efficienti ed innovativi. Con un occhio sempre più attento alla rendicontazione e ai sistemi di controllo sulle spese.Per la maggior parte delle aziende le fuel card sono uno strumento utile per la gestione ottimale ed efficiente del parco auto. Dal punto di vista del cliente aziendale, i vantaggi più evidenti che derivano dalle “carte carburante” sono riassumibili in alcuni punti chiave: pagamento senza contante, controlli più efficaci, rendicontazione accurata. Dall’altra parte della barricata per le compagnie petrolifere quello delle fuel card è diventato, all’interno dell’offerta alla clientela business, un mercato sempre più interessante. Una sfida commerciale, anche in prospettiva, sulla quale puntare.

“Certamente, gli investimenti prodotti in tal senso sono importanti – precisa Monica Grillo, responsabile marketing carte petrolifere di Total Erg – e mirano ad uno sviluppo continuo. Nel mercato attuale non possiamo non essere vicini alla nostra clientela, supportandola con ogni strumento possibile e seguendola con un team dedicato di professionisti. L’esperienza della nostra squadra carte ha prodotto risultati eccellenti, adattandosi al mercato mutevole e accettando le sfide che ci sono state poste dalla crisi; le soluzioni che abbiamo messo in campo nel corso degli anni ci fanno ben sperare per il prossimo futuro”.

Un’offerta di servizi sempre più ampia
Insomma l’obiettivo non è solo quello di presidiare con attenzione un mercato ritenuto strategico, con un’offerta il più possibile flessibile e che sia marcatamente orientata verso il cliente, ma anche quello di concentrarsi su proposte innovative con un progressivo ampliamento dei servizi offerti.

“L’offerta che Shell propone ogni giorno ai propri clienti, in Italia e nel mondo – sottolinea Mariano Mercadante, commercial fleet Italia sales manager di Shell Italia – è l’opportunità di trovare sui propri impianti, in ambienti sicuri, in ordine ed efficienti, i migliori prodotti ma anche servizi di qualità adeguati alle esigenze di tutti. La nostra società negli ultimi decenni ha lavorato per sviluppare la definizione del marchio Shell, basata appunto sulla performance e sulla qualità dei servizi offerti non solo al singolo cliente privato, ma anche a quelle società (piccole, medie e grandi imprese) e liberi professionisti che chiedono soluzioni adatte per massimizzare l’efficienza e la riduzione dei costi. Questo vale soprattutto per le carte carburanti euroShell, che rappresentano un elemento di differenziazione della nostra offerta. Crediamo nel valore aggiunto che la carta fornisce ai nostri clienti e siamo impegnati per garantire un continuo miglioramento ed ampliamento dei servizi proposti”.

“Per rispondere alle sollecitazioni di un mercato dinamico e in forte espansione – ci informa Fabio Rufini, Responsabile carte e sistemi di pagamento di Eni – si stanno definendo nuove logiche di leadership e profittabilità dell’offerta Fuel Card eni attraverso l’introduzione di una nuova gamma di prodotti e servizi con lo scopo di stringere nuove alleanze strategiche con partner leader di mercato e di passare da un’offerta standard indifferenziata ad un’offerta diversificata per segmento di clientela specifica. L’obiettivo è di aggredire nuovi segmenti di mercato, con particolare attenzione a quello consumer e integrare ulteriormente la gamma dei servizi offerti dalla nostra multicard”.

Elementi cardine
In termini di offerta e gamma di servizi, quello delle fuel card è quindi un segmento in fermento. Ci sono poi degli elementi cardine, che costituiscono una sorta di base d’offerta delle carte carburante dai quali le case petrolifere non possono prescindere. Si parte dalla creazione di un network strutturato con una rete di vendita capillare, che abbia un respiro internazionale e non solo locale. I servizi offerti devono essere flessibili e devono garantire alle aziende efficienza e trasparenza gestionale. Devono essere inoltre pratici, facili da usare e convenienti. Massima attenzione infine al tema della sicurezza, del controllo delle spese, offrendo parallelamente la massima garanzia in termini di assistenza al cliente. Una base d’offerta molto ampia, quindi, sulla quale ogni casa petrolifera costruisce i tratti distintivi della sua strategia di vendita. “Dalla fusione ed integrazione delle esperienze nazionali ed internazionali nel mondo delle carte petrolifere, e nello specifico dei servizi legati a questo strumento – prosegue Monica Grillo di Total Erg – ci siamo prefissi l’obiettivo di essere il riferimento per il segmento flotte, grazie ad un alto livello di personalizzazione, differenziando l’offerta in base alle singole esigenze e dando un concreto supporto alle attività di gestione e di controllo con cui si confrontano tutti i giorni i gestori delle flotte aziendali. Per garantire ai nostri clienti un servizio sempre al passo con i tempi, siamo sempre impegnati a studiare nuove soluzioni e opzioni da integrare nell’offerta esistente. Per esempio, quando nel 2008, con il cambio del sistema di fatturazione, abbiamo assicurato maggiore trasparenza all’applicazione del prezzo di riferimento, passando dal prezzo della singola stazione di servizio a quello consigliato della compagnia; e ancora prima nel 2006, con il lancio di voil@’, la carta dedicata ai piccoli professionisti, abbiamo contribuito a creare la cultura del giusto prezzo nella clientela del mondo carte petrolifere”. Personalizzazione, flessibilità, ma anche una fuel card che sia utilizzabile in tutta Europa e che garantisca convenienza e sicurezza. “euroShell Card è la carta carburante leader in Europa – aggiunge Mercadante – nata per offrire ai clienti lo strumento più flessibile per gestire il proprio parco auto e la propria flotta grazie ad una vasta rete di stazioni di servizio ed una gamma completa di servizi. La Card Shell può contare su numerosi elementi distintivi e di forza in grado di renderla non una semplice carta carburante. Nello specifico euroShell Card è accettata in Europa in più di 20.000 stazioni abilitate e in Italia da circa 4.600 punti vendita che comprendono le reti Esso, Api, IP e Tamoil abilitate per garantire il servizio anche nelle località nelle quali non siamo presenti. I sistemi per la gestione delle fatture sono pratici ed efficienti, proponiamo un sistema di controllo e di fatturazione elettronica che consente di visionare, monitorare ed archiviare tutte le transazioni legate alla propria carta, nonché una serie di servizi aggiuntivi che garantiscono massima sicurezza e un servizio di assistenza 24 ore su 24, sette giorni su sette. Ci sono molte novità interessanti che Shell introdurrà sul mercato Italiano in futuro. Anticipo che prossimamente sarà disponibile anche in Italia un sistema di monitoraggio e di gestione del carburante davvero innovativo, ideato per aiutare le aziende di trasporti a risparmiare fino al 10% di carburante e a ridurre le emissioni di CO2”.

“Multicard è la fuel card europea eni – ribadisce Fabio Rufini – per i professionisti del trasporto e per le flotte di auto. Gli utilizzatori sono autotrasportatori o aziende che possiedono flotte di mezzi leggeri o pesanti. Multicard, leader di mercato in Italia con un erogato, solo nel nostro Paese, di 1,5 miliardi di litri, è il simbolo di una grande Rete di distribuzione, dei più elevati standard di sicurezza e di una gestione trasparente che consente di ottimizzare le spese di carburante. Nell’ambito delle attività finalizzate a segmentare l’offerta multicard per i diversi tipi di clienti, alla fine del 2010, è nata multicard easy. È la nuova carta di credito eni pensata per i titolari di partita Iva iscritti in Camera di Commercio da almeno un anno. Permette di acquistare senza contanti non solo carburante ma anche lubrificanti, lavaggi e servizi negli impianti a marchio eni/Agip in Italia (diffusi capillarmente in tutte le province) con un unico pagamento mensile”.

Controllo e monitoraggio delle spese
Tra i tanti servizi offerti quelli destinati al monitoraggio delle spese costituiscono un elemento centrale e un tema sensibile per le aziende che utilizzano le fuel card. Nel corso del primo incontro dei soci Aiaga (la neonata associazione che raggruppa i molti attori del comparto auto aziendali) il tema delle “carte carburante” è stato oggetto di un dibattito interno, con particolare riferimento alla possibilità di applicare alla card un limite di spesa mensile, oltre a quello quotidiano, per rendere più automatico il controllo. Sentiamo il parere delle Case petrolifere sul tema.

“Tra i tanti elementi che ci distinguono – conclude Monica Grillo – per i servizi resi e per gli strumenti di controllo e gestione che forniamo ai nostri clienti, quello legato al tetto della spendibilità è di importanza rilevante. Grazie a questo servizio diamo ai nostri clienti la garanzia di avere disponibilità di acquisto commisurata alle proprie esigenze ed al contempo la possibilità di usufruire di uno strumento di acquisto ‘sicuro’. Tale servizio, grazie al nostro sistema di gestione online dedicato, concede la possibilità al gestore della flotta di intervenire su questa voce, aumentando o diminuendo gli importi giornalieri legati alla singola carta, al variare delle proprie esigenze, senza dover rifabbricare la carta e senza dover chiedere l’intervento del nostro Sales Customer Service. Allo stesso modo, il gestore della flotta può ottenere report di controllo o segnalazioni di anomalie di utilizzo quando si rileva un dato non conforme a quanto richiesto, e tutto questo su piattaforma web online ovviamente”. Una serie di strumenti che, a livello gestionale, rendono sicuramente più semplice la vita dei fleet manager. “Controllo e sicurezza sono elementi fondamentale della nostra offerta. Le specificità di euroShell card – afferma Mercadante – sono numerose e si completano con una serie di servizi aggiuntivi dedicati al tema della sicurezza. euroShell Online ne è un esempio, con un sistema di gestione delle transazioni basato su internet, protetto da password ed accessibile 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, grazie al quale è possibile monitorare la performance dei veicoli ed il comportamento degli autisti in modo tempestivo e senza attendere la fattura: le transazioni sono infatti visibili nel sistema due giorni dopo essere state effettuate. Si possono poi produrre statistiche sul consumo di carburante e creare report che permettono di individuare le anomalie con un semplice click. La possibilità di personalizzazione della carta per fissare parametri che non devono essere superati e la presenza del Pin obbligatorio hanno l’obiettivo di migliorare la sicurezza del servizio, il cui standard è paragonabile a quello bancario. A ciascuna carta è abbinato un massimale di spesa giornaliero, settimanale e mensile. Il servizio di email alert della nostra carta è inoltre in grado di inviare una mail di avvertimento ogni qualvolta le regole impostate vengono violate, fornendo tutti i dettagli delle transazioni che non hanno rispettato i parametri stabiliti”.

“Le nostre carte multicard – chiude Rufini di Eni – sono di fatto una piattaforma articolata di nuovi servizi per la clientela business più esigente e per tutti quelli che non si accontentano del semplice ‘acquistare carburanti senza contanti’. ‘Sicurezza attiva’ e ‘Gestisco e risparmio’ sono due nuovi servizi eni dedicati ai clienti fuel card, che offrono controlli sofisticati e personalizzabili e permettono di ricevere avvisi e segnalazioni, utilizzando la piattaforma internet con accesso tramite l’area riservata del sito. L’applicazione ‘eni sicurezza attiva’ consente al cliente la verifica in tempo reale degli acquisti effettuati tramite le proprie carte. Accedendo all’area riservata del sito è possibile consultare l’elenco delle proprie carte con relative caratteristiche, interrogare il sistema sulle transazioni, potendo contare su uno storico di due mesi antecedenti la data della richiesta. L’applicazione ‘eni gestisco e risparmio’ consente invece al cliente la verifica degli acquisti effettuati tramite le proprie carte sulla base dei dati aggiornati alle 48 ore antecedenti la data di interrogazione. Tramite ‘gestisco e risparmio’ è possibile consultare l’elenco delle proprie carte, analizzare i consumi, ottimizzare le percorrenze e controllare costi e comportamenti. Ci sono poi altre funzionalità aggiuntive. ‘Controlli per te’ è la funzionalità dedicata ai clienti che riescono a definire con certezza l’ambito di utilizzo della piattaforma, cioè usufruiscono dei servizi eni all’interno di una specifica area geografica, oppure in alcune ore del giorno o in alcuni giorni della settimana, e vogliono limitare l’acquisto di prodotti e servizi per quel che riguarda quantità, costo e tipologia. ‘Avvisi per te’ invece è la funzionalità per chi ha poco tempo da dedicare al controllo della propria flotta ma vuole essere sempre aggiornato, in tempo reale, su come i propri autisti utilizzano la piattaforma multicard attraverso un servizio di avvisi (via e-mail) quando si verificano comportamenti ritenuti significativi”.

Lascia un commento