Ford toglie i veli alla quarta generazione della Focus

A distanza di 20 anni dal lancio e dopo circa 16 milioni di esemplari venduti nel mondo, Ford Focus si ripropone sul mercato in una veste completamente inedita, con nuovi livelli di tecnologia, comfort ed esperienza di guida. 

Giunta alla quarta generazione, la nuova Focus è lunga 438 cm nella versione a 5 porte, 466 in quella Station Wagon, ma larga in entrambi i casi 182 cm. È inoltre cresciuta proporzionalmente, per riflettere un look ancora più elegante e sportivo.

 

 

Per quanto riguarda il design degli esterni, il frontale è stato completamente ridisegnato con una griglia anteriore più ampia, mentre i fari distanziati alle estremità, così come i gruppi ottici posteriori, consentono un’apertura del bagagliaio più versatile. La scelta delle luci a LED le conferiscono poi una grande riconoscibilità, sia di giorno che nell’oscurità.

Fra le tecnologie di bordo sono previsti il sistema per controllare le modalità di guida (Normal, Eco, Sport), il ripetitore internet e lo schermo nella consolle da 8”, oltre al sistema multimediale con funzionalità Apple CarPlay e Android Auto e all’head up display. Ci sono poi numerose dotazioni per la sicurezza: a richiesta si possono avere il regolatore di velocità adattivo con funzione stop&go per i rallentamenti, il mantenimento della corsia attivo, la frenata automatica di emergenza, il sistema che sterza automaticamente in caso di scontro imminente e quello di parcheggio automatico evoluto.

I motori previsti inizialmente sono il benzina tre cilindri 1.0 EcoBoost da 100 e 125 Cv e i nuovi diesel EcoBlue da 1.5 e 2.0 litri, accreditati rispettivamente di 95/120 Cv e 150 Cv. Il debutto nelle concessionarie italiane è previsto per i primi di luglio.