Flotte auto, furti crollati dell’85% nelle ultime due settimane

Crollano dell’85% i furti di vetture che fanno parte di flotte aziendali e di noleggio a breve termine. I dati elaborati da Targa Telematics.

Nella seconda metà di marzo, in particolare a partire dal giorno successivo al Decreto della Presidenza del Consiglio del 16 marzo “Cura Italia”, i furti di auto in tutta Italia sono diminuiti dell’85% rispetto alla media settimanale.

Il dato fa riferimento alle vetture che fanno parte di flotte aziendali e di noleggio a breve termine ed è un dato estremamente significativo, visto anche il numero medio molto alto di furti nei periodi di normalità specialmente in alcuni zone italiane ad alta concentrazione, ancora vera e propria piaga per alcuni settori industriali come quelli del noleggio, che tipicamente utilizzano vetture di recente immatricolazione. Ad elaborarli, Targa Telematics, azienda specializzata in soluzioni tecnologiche per la mobilità che fornisce, ad alcuni tra i principali operatori del mercato dell’autonoleggio, le piattaforme digitali per il monitoraggio dei veicoli.

“Nella seconda metà di marzo per la prima volta abbiamo riscontrato giorni interi senza alcun furto. Questo dato testimonia l’efficacia del lockdown e ci fa ben sperare su una risoluzione in tempi ragionevoli della fase più acuta dell’emergenza che tutti noi stiamo affrontando”, commenta Nicola De Mattia, amministratore delegato di Targa Telematics. “Evidentemente queste misure sono riuscite anche a disincentivare alcuni comportamenti criminali, uno degli unici vantaggi legati a questa situazione di cui poi ci auguriamo di continuare a godere, almeno in parte, quando torneremo alla normalità”.

Il decremento dei furti è generalizzato a tutte le regioni italiane e nelle settimane precedenti a quella del 16 marzo l’andamento di questi reati aveva fatto registrare solo una lieve flessione.