FleetItalyAwards, i premi per i fleet manager

di Piero Evangelisti

La prima edizione di Company Car Drive, che si svolgerà all’autodromo di Vallelunga nelle giornate del 18 e del 19 aprile di quest’anno, sarà anche la cornice nella quale verranno assegnati i Fleet Italy Awards, speciali riconoscimenti che con cadenza annuale andranno d’ora in avanti  a premiare le migliori e più virtuose esperienze di gestione delle flotte aziendali realizzate nel corso dell’anno precedente (quest’anno, ovviamente, quelle relative al 2011) da fleet manager di aziende e di realtà sia private sia pubbliche che operano sul territorio italiano. Gli “awards” – usiamo il plurale perché i riconoscimenti, come vedremo, sono più di uno – costituiscono un’iniziativa progettata e sviluppata da Aiaga, l’associazione che raggruppa gli acquirenti  e i gestori delle auto aziendali, da GL events Italia e dalla nostra rivista.

 Per la prima volta nel nostro Paese, alle esperienze più innovative di gestione delle flotte di auto aziendali sarà assegnato un importante riconoscimento. I Fleet Italy Awards, un’iniziativa di Aiaga, Auto Aziendali Magazine e GL events, che premierà i migliori fleet manager italiani.

Tre riconoscimenti
Poiché la costruzione di una flotta aziendale e la sua gestione rappresentano una realtà complessa, gli organizzatori hanno deciso di creare tre riconoscimenti che corrispondono ad altrettante categorie in cui si può idealmente suddividere l’attività di un fleet manager e del suo team. “Fleet Italy Manager dell’anno” mira ad individuare una persona, oppure un team aziendale, che ha sviluppato e portato a termine con successo un progetto di gestione di una flotta di auto aziendali particolarmente innovativo. La valutazione riguarderà, fra l’altro, la strategia e gli obiettivi, l’armonizzazione e lo sviluppo della car policy dell’azienda, la soddisfazione degli utilizzatori delle vetture, i criteri di selezione di partner e fornitori e il metodo di calcolo del TCO (Total Cost of Ownership). Particolare attenzione verrà posta all’area della Corporate Social Responsibility (CSR)  e alla rilevanza della sostenibilità del fleet management. Più specifico è il “Fleet Italy SQE (Safety Quality Environment) Award” che intende premiare la miglior gestione del progetto sotto il profilo della Sicurezza, della Qualità e dell’Ambiente, e il contributo che la sua attuazione ha dato a una più efficiente gestione della flotta e al contenimento dei costi che risulta dalla misurazione dei risultati. Con un terzo riconoscimento, il “Fleet Italy Mobility Award”, si vuole invece dare un riconoscimento a una persona (o a un team) che sia riuscita a sviluppare con successo un progetto di mobilità per la sua flotta, migliorata offrendo alternative originali nell’impiego degli autoveicoli attraverso l’ottimizzazione del TCO (Total Cost of Ownership) assicurando al contempo la soddisfazione degli utilizzatori. Rilevanti, ai fini della valutazione, saranno le implicazioni e le correlazioni del progetto con le strategie aziendali.

I partecipanti
Premesso che tutti i dettagli della iniziativa sono consultabili sul sito www.autoaziendalimagazine.it/fleet-italy-awards-2011, vediamo ora chi può partecipare ai Fleet Italy Awards. Innanzitutto i responsabili, o i team aziendali (sia di aziende private sia pubbliche, istituzioni, amministrazioni pubbliche, ONG e organizzazioni non-profit) che in Italia gestiscono una flotta con almeno 10 autoveicoli. Chi si candiderà potrà farlo anche per più di uno degli “awards” e coloro che nel 2011 si classificheranno al primo posto non potranno candidarsi per le tre successive edizioni nella categoria in cui sono giunti primi. Per i finalisti è invece ammessa la candidatura all’edizione successiva.Sono esclusi dalla partecipazione coloro che operano in aziende fornitrici di prodotti o servizi nell’ambito automotive e altresì coloro che lavorano in aziende che possano essere riconducibili, direttamente o indirettamente, a uno dei membri della giuria che sarà presieduta da Giovanni Tortorici (presidente di Aiaga) e include inoltre Gian Primo Quagliano, presidente di Econometrica e del Centro Studi Promotor GL events, Stewart Whyte, presidente di Fleet Audits Ltd, Gian Luca Marzocchi, docente di marketing dell’Università di Bologna, Angelo Paletta docente di economica aziendale dell’Università di Bologna e Francesco Vella, presidente della Fondazione dell’Alma Mater dell’Università di Bologna. Tutti esperti del mondo delle flotte aziendali, i giurati si impegnano ovviamente a non divulgare le informazioni relative ai candidati, alle documentazioni inviate e ai risultati delle deliberazioni. Trattandosi di piani e strategie interne delle aziende, questi saranno tutelati da una privacy assoluta. A rendere più stimolante il contest, l’organizzazione ha previsto anche la possibilità che Case automobilistiche, Società di noleggio o di leasing, nonché aziende della filiera fornitrici di prodotti e servizi dedicati al settore delle flotte, possano candidare manager (rispondenti ai requisiti) che non si siano personalmente candidati. Per segnalare il candidato potrà essere utilizzato il modulo “Invito alla candidatura” (disponibile sul sito www.autoaziendalimagazine.it/fleet-italy-awards-2011) da inviare a A.I.A.G.A. – via Ugo Bassi, 7  40121 Bologna – che a sua volta provvederà a informare il candidato.

Candidature entro il 17 marzo
Sia per le candidature dirette, sia per quelle segnalate, le iscrizioni dovranno essere inviate entro il 17 marzo 2012. Sarà cura degli organizzatori inviare ai candidati che possiedono i requisiti previsti dal regolamento il questionario e l’elenco dei documenti richiesti per comporre il fascicolo relativo ad ogni candidato che dovrà fornire, entro e non oltre il 31 marzo 2012, le informazioni necessarie per la valutazione dei candidati sui supporti che riterrà più idonei. La giuria, nella valutazione dei progetti presentati, seguirà queste linee guida: professionalità e conoscenze tecnico-gestionali; gestione e comunicazione; innovazione e creatività; sviluppo e applicazione di soluzioni innovative e deontologia professionale. Per ogni categoria dei Fleet Italy Awards 2011, la giuria individuerà i migliori progetti (fino a un massimo di tre per categoria) e i risultati verranno annunciati  da Aiaga nel corso di Company Car Drive, la “due giorni” (18 e 19 aprile) di Vallelunga dedicata alle flotte, la prima edizione di un evento – organizzato da GL events e Auto Aziendali Magazine con il patrocinio di Aiaga – destinato a divenire un punto di riferimento nel settore delle flotte aziendali. La partecipazione implica l’accettazione di tutte le norme contenute nel regolamento dove è prevista anche l’espulsione in caso di tentativo di frode e corruzione e la rinuncia, da parte dei concorrenti, alla presentazione di reclami nei confronti dei giudizi della giuria che sono da considerarsi inappellabili. I dossier prodotti dai candidati non verranno restituiti, ma non saranno comunque oggetto di pubblicazione o diffusione senza il consenso degli autori. La cerimonia di consegna degli “awards” avverrà, come si è detto, all’Autodromo di Vallelunga nelle giornate del 1° Company Car Drive.

FLEET ITALY AWARDS

CHE COSA SONO

  • Per la prima volta nel nostro Paese, alle esperienze più innovative di gestione delle flotte di auto aziendali sarà assegnato un importante riconoscimento. I Fleet Italy Awards (un’iniziativa di Aiaga, Auto Aziendali Magazine e GL events) premieranno i migliori fleet manager italiani.

QUALI SONO I PREMI

  •  ”Fleet Italy Manager dell’anno” che mira ad individuare una persona, oppure un team aziendale, che ha sviluppato e portato a termine con successo un progetto di gestione  di una flotta di auto aziendali particolarmente innovativo.
  •  “Fleet Italy SQE (Safety Quality Environment) Award” che intende premiare la miglior gestione del progetto sotto il profilo della Sicurezza, della Qualità e dell’Ambiente, e il contributo che la sua attuazione ha dato a una più efficiente gestione della flotta e al contenimento dei costi.
  •  “Fleet Italy Mobility Award” che vuole dare un riconoscimento a una persona (o a un team) che sia riuscita a sviluppare con successo un progetto di mobilità per la sua flotta.

CHI SI PUO’ CANDIDARE

  • Possono partecipare i responsabili, o i team aziendali (di aziende private o pubbliche, di istituzioni, amministrazioni pubbliche, ONG e organizzazioni no-profit) che in Italia gestiscono una flotta con almeno 10 autoveicoli. Chi si candiderà potrà farlo anche per più di uno degli “awards”. L’organizzazione ha previsto anche la possibilità che Case automobilistiche, società di noleggio o di leasing, nonché aziende della filiera fornitrici di prodotti e servizi dedicati alle flotte possano candidare fleet manager rispondenti ai requisiti che non si siano candidati personalmente.

COME CI SI CANDIDA

  • Per candidarsi occorre scaricare dal sito www.autoaziendalimagazine.it tutti i moduli, compilarli e spedirli entro il 17 marzo 2012 a Econometrica Via Ugo Bassi, 7 – 40121 Bologna oppure via mail a info@econometrica.it oppure via fax allo 051/2248078. Il materiale che completerà il fascicolo del candidato (questionario, presentazione power point, materiale supplementare, ecc..) povrà essere recapitato successivamente, ma non oltre il 31 marzo 2012.

QUANDO E DOVE VENGONO ASSEGNATI I PREMI

  • I premi verranno assegnati nel corso di Company Car Drive, la “due giorni” (18 e 19 aprile 2012) di Vallelunga dedicata alle flotte (vedi articolo a pagina 22).

Per maggiori informazioni: clicca qui

 

Lascia un commento