Fleet Manager Academy, un successo che continua

di Gennaro Speranza

34 aziende e case auto presenti, 30 modelli di autovetture esposte, 553 operatori del settore fleet (di cui 353 fleet manager presenti). Sono questi i principali numeri della dodicesima edizione di Fleet Manager Academy, l’evento dedicato ai fleet manager, acquirenti e gestori di flotte aziendali che si è svolto presso il quartiere fieristico di Bologna il 25 ottobre 2018

 

 

Seminari molto frequentati

Cuore dell’evento è stato il ricco programma di seminari, che ha offerto ai partecipanti una nuova opportunità di aggiornamento professionale, nonché la possibilità di maturare 21 crediti formativi, rilasciati da A.I.A.G.A. e da Econometrica, validi per la qualificazione della professione del fleet manager. Nel corso della dodicesima sessione di Fleet Manager Academy, la sala seminari è stata costantemente frequentata per l’intera giornata, nel corso della quale si è parlato di argomenti di grande interesse per gli addetti ai lavori. Seguitissima è stata la Lectio Magistralis di apertura, a cura del Luciano Bononi, professore all’Università di Bologna, su un tema di attualità che è dell’avvento dell’intelligenza artificiale anche nel settore delle flotte aziendali. Si è parlato poi di responsabilità sociale d’impresa e della scelta di adottare auto elettriche per la flotta, dell’evoluzione delle strategie di procurement e gestione della flotta, della professione del fleet e del travel manager. Grande partecipazione anche per la tavola rotonda “Veicoli commerciali: efficienza e nuove soluzioni di mobilità” e per la presentazione del progetto “Dalla strada al bosco” per neutralizzare le emissioni di CO2 delle auto, a cura di My Fleet Solutions.  

 

GUARDA IL VIDEO: FLEET MANAGER ACADEMY – BOLOGNA 2018

 

 

Le auto in mostra

Accanto al fitto programma di seminari, Fleet Manager Academy ha previsto anche una ricca esposizione di auto di grande interesse per il mondo delle flotte aziendali. In particolare, Audi ha esposto la A6, la Q8 e l’attesissimo e-Tron, il suo primo Suv elettrico alla prima uscita per il mercato delle flotte. Citroën ha portato sotto i riflettori dell’Academy uno dei suoi modelli di punta, la C5 Aircross. DS ha esposto invece il Suv premium DS 7, mentre Fiat era presente con il crossover 500X, di recente sottoposto al restyling di metà carriera. Presenti anche Ford con la nuova Focus SW e con l’anteprima nazionale della nuova Focus Active, Jaguar con il suo Suv elettrico I-Pace, Jeep con i suoi “assi” Cherokee, Renegade e Wrangler.

A Fleet Manager Academy non è mancata Kia, che ha messo in bella mostra sul parterre espositivo la nuova Sportage e la nuova Ceed. C’erano poi anche Land Rover, con il suo Range Rover Sport Phev, e Lexus, che ha presentato il nuovo crossover UX Hybrid. Presenze importanti anche quelle di Maserati, con i Model Year 2019 di Levante, Ghibli e Quattroporte, di Mercedes-Benz, con la nuova Classe A e la nuova Classe C, nonché di Nissan, con i veicoli 100% elettrici Leaf e e-NV200, insieme al crossover Qashqai. Protagoniste di rilievo anche Peugeot, con la 508, e Seat, che ha svelato in anteprima assoluta due esemplari della sua ultima creazione: il Suv Tarraco. Infine, Skoda ha portato la Karoq e la Superb Wagon, mentre Toyota ha presentato la nuova generazione della Corolla Touring Sports, in anteprima italiana per le flotte, dopo il debutto a Parigi. 

 

 

I Fleet Italy Awards

Come da tradizione, la sessione di Bologna di Fleet Manager Academy è anche il palcoscenico sul quale avviene la proclamazione dei vincitori dei Fleet Italy Awards, i riconoscimenti promossi da A.I.A.G.A. ed Econometrica che ogni anno, a partire dal 2012, premiano i migliori fleet manager per i progetti realizzati nel nostro Paese riferiti all’anno precedente. I premi 2018, che hanno goduto per il secondo anno consecutivo del patrocinio di LeasePlan, hanno visto trionfare 5 fleet manager. Nel dettaglio, Vito Pellegrino (Sibeg) si è aggiudicato il titolo di Fleet Manager dell’anno. Christina Fausti (Continental Italia Spa) si è aggiudicata il Fleet Italy SQE Safety Quality Environment, riconoscimento che premia il responsabile del miglior progetto aziendale di gestione della flotta dal punto di vista della sicurezza, della qualità e della sostenibilità ambientale. A Federico Antonio Di Paola (Engineering Ingegneria Informatica Spa) è andato il Fleet Italy Mobility Award, ovvero il premio rivolto al più efficiente progetto di mobilità aziendale. Christian Marcello (Ocme srl) ed Elisabetta Grilli (Dayco Europe srl) si sono aggiudicati invece il Premio Speciale della Giuria. A conferire i premi sono stati Giovanni Tortorici, presidente di A.I.A.G.A. e Dario Cerruti, Corporate & International Market Director di LeasePlan Italia.

Il prossimo appuntamento con Fleet Manager Academy è stato già fissato per la primavera del 2019 ed ha una data: il 20 marzo. Teatro della tredicesima edizione dell’Academy sarà la storica e suggestiva cornice del Palazzo del Ghiaccio a Milano. Per tutti i fleet manager che ci leggono, quindi, è proprio il caso di dirlo: “save the date!”.   

 

I vincitori dei Fleet Italy Awards 2018. Da sinistra: Christian Marcello di Ocme srl, Vito Pellegrino di Sibeg, Christina Fausti di Continental Italia S.p.A., Elisabetta Grilli di Dayco Europe srl, Federico Antonio di Paola di Engineering Ingegneria Informatica S.p.A.