Fleet Manager Academy: traguardo decima edizione

di Gennaro Speranza

Si avvicina la decima edizione di Fleet Manager Academy, prevista a Bologna, nel padiglione 22 di BolognaFiere mercoledì 25 ottobre. Molti gli argomenti all’ordine del giorno, con un focus particolare sui veicoli ad alimentazione alternativa e sui veicoli commerciali.

 

Un punto di riferimento

Evento pioniere per il settore dell’auto aziendale, Fleet Manager Academy (organizzata da Econometrica e patrocinata da A.I.A.G.A. e da ANIASA) ha visto crescere il mercato business nel corso degli anni, accompagnandolo costantemente con attenta osservazione ed analisi professionale, aggiornando l’offerta dei suoi contenuti per migliorare sempre i numeri ma soprattutto la qualità di presenze.

 

 

Le novità

Il format è ormai consolidato: formazione professionale (con approfondimenti sistematici sui temi della gestione delle flotte aziendali e sulle evoluzioni nel mercato business della mobilità), sezione espositiva (con il meglio dei prodotti e dei servizi disponibili sul mercato) e networking (grazie alla possibilità di incontro e confronto tra fleet manager e aziende operatrici sul mercato). Le novità per questa decima edizione però non mancano. Quella più importante riguarda l’introduzione di una Agorà, ovvero di un vero e proprio centro nevralgico di discussione e confronto professionale per aziende e fleet manager. Questo spazio incontri, che può coinvolgere fino a 40 persone, è a disposizione delle aziende partecipanti in slot da 30 minuti ciascuno, per svolgervi presentazioni, incontri o corsi formativi di aggiornamento. Altra novità di Fleet Manager Academy è la presenza dei broker, ai quali verrà dedicato un convegno che si svolgerà all’interno dell’apposita Agorà.

 

 

I seminari 

Parallelamente alle attività dello spazio incontri si svolgerà un ricco programma di seminari, che prevede diversi momenti di approfondimento su questioni di grande attualità per il mondo dell’auto aziendale. In particolare, tra i temi portanti dei seminari vi è il nuovo sistema UE di omologazione degli autoveicoli che è entrato in vigore dal 1° settembre. Grande attenzione sarà dedicata anche alle auto ad alimentazione alternativa. Su questo argomento verranno presentati i risultati di un sondaggio realizzato dal CVO di Arval ed Econometrica che si è focalizzato sull’impatto attuale e sul potenziale impatto in futuro della mobilità ecologica sui parchi auto di medie e grandi imprese. Ulteriore argomento di grande interesse è quello relativo alla gestione dei veicoli commerciali. Anche su questo è stata realizzata una rilevazione, in collaborazione con Leaseplan, per chiarire se a diverse categorie di veicoli (vetture e veicoli commerciali) corrispondono diverse modalità di gestione. Vi sarà poi un focus sull’evoluzione dei sistemi di pagamento per la mobilità aziendale e sulla conoscenza delle nuove tecnologie da parte dei driver. Non mancherà poi il Question time fiscale e la cerimonia di consegna dei Fleet Italy Awards, i premi, sponsorizzati quest’anno da LeasePlan, assegnati alle migliori esperienze di gestione di flotte di auto aziendali realizzate nel corso del 2016 nel nostro Paese.