Advertisement

Fiat svela la nuova 500X, esordio al Museo del Cinema di Torino

Quattro anni dopo il debutto sul mercato, è arrivato il tempo di restyling per la 500X, il crossover italiano di casa Fiat. Il luogo scelto per la presentazione ufficiale del rinnovato modello della casa torinese è stato veramente affascinante: il Museo Nazionale del Cinema di Torino, dal 2000 ospitato presso la Mole Antonelliana, simbolo del capoluogo piemontese.

Qui, sotto i riflettori della stampa e in un contesto suggestivo, è andato in scena il racconto del restyling/sequel della 500X, attraverso la visione di mini-spezzoni tratti dal film cult “Ritorno al futuro” (Fiat si è ispirata a questo film per la sua campagna di comunicazione) che hanno fatto da sfondo alla conferenza di presentazione. 

 

 

Con la nuova 500X, in effetti, Fiat compie un vero e proprio “balzo nel tempo”, per restare in tema con il film di Zemeckis. La vettura è stata definita sin da subito come “l’auto più tecnologica di sempre”. Le dotazioni tecnologiche di bordo, infatti, sono tante e ve ne sono alcune che sono offerte di serie su tutte le versioni. Tra queste sono da citare i sistemi di assistenza alla guida Speed Advisor (che consente di evitare le multe per eccesso di velocità), il riconoscimento automatico dei cartelli stradali e il Lane Assist per mantenere in automatico la corsia di marcia. Tutte tecnologie che garantiscono maggiore sicurezza.

Per quanto riguarda la connettività, la nuova 500X vanta il nuovo sistema Uconnect HD Live da 7 pollici con predisposizione Apple CarPlay e Android Auto, per la massima integrazione con il proprio smartphone.

 

 

Sicurezza, tanta tecnologia e connettività, dunque, ma anche lo stile ha un’importante voce in capitolo. La nuova Fiat 500X si presenta con nuovi fari full Led, con un nuovo design di prese d’aria e diversi colori inediti per la carrozzeria. Anche i fascioni paraurti sono stati rinnovati e presentano un disegno diverso in base all’allestimento (Urban, Cross e City Cross). Nell’abitacolo le novità riguardano soprattutto il quadro strumenti, che oltre ai due quadranti analogici presenta uno schermo da 3,5 pollici che migliora la leggibilità rispetto alla versione precedente. Anche il volante è stato ridisegnato per ottimizzarne l’ergonomia.

Un altro punto di forza della nuova 500x è il Powertrain, con il debutto della famiglia di motori Firefly. Per le versioni a benzina vi sono il Firefly Turbo 1.0 a tre cilindri da 120 Cv e il Firefly Turbo 1.3 a quattro cilindri da 150 Cv. “Con questi nuovi motori – ha illustrato Alessandro Grosso, Responsabile EMEA Fleet & Business Sales FCA – vengono offerti non solo più cavalli, ma anche prestazioni brillanti e un vero piacere di guida. Ma soprattutto, con i nuovi motori Firefly il risparmio di carburante arriva fino al 20%. Questi propulsori rappresentano una forma di energia compatta e pulita”.

Per quanto riguarda il diesel, sulla 500X viene offerta un’ampia gamma di soluzioni interessanti per la clientela business ed aggiornata per rispondere alle nuove normative in termini di emissioni: il motore 1.3 Multijet da 95 Cv in versione manuale, l’1.6 Multijet da 120 Cv sia manuale sia con doppia frizione e il 2.0 Multijet da 150 Cv automatico, a 9 rapporti con trazione integrale.

 

Alessandro Grosso, Responsabile EMEA Fleet & Business Sales FCA

 

Mentre cresce ora l’attesa del porte aperte che avverrà in tutte le concessionarie italiane nel weekend del 15 e 16 settembre, Grosso si dice sicuro che “la nuova Fiat 500X susciterà grande interesse nel mondo delle aziende e dei professionisti, come del resto già avvenuto per il precedente modello. Basti pensare che una vettura su 3 nel mercato della clientela business è una 500X, con una quota del 35%. Riusciamo a tenere questa quota sia grazie alla clientela user-chooser, sia grazie alle piccole e medie imprese ma anche grazie ai singoli professionisti che acquistano le vetture”.