FATTI E PERSONE

AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProFabrizio Longo al vertice di Audi Italia
Fabrizio Longo è il nuovo Direttore della Divisione Audi. Longo (50 anni), laureato in Scienze Politiche alla LUISS di Roma, ha alle spalle una lunga carriera nel settore automotive. Dal 1987 ha ricoperto diversi incarichi all’interno di Fiat Auto S.p.A., fino a essere Vice Presidente Vendite Europa. Nel 2005 è diventato Direttore Vendite Mondo della Aprilia. Nel 2006 è stato nominato Direttore Commerciale di Toyota Italia e, dopo due anni come Direttore Vendite di BMW Italia (2009-2011), è approdato alla Hyundai Motor Company Italy, dove ha assunto il ruolo di Direttore Generale. Longo sostituisce Michael Frisch che, dopo oltre 5 anni passati alla guida di Audi Italia, assume l’incarico di Head of Sales Western Europe presso la Casa Madre Škoda a Mladá Boleslav.


AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProGrégoire Chové nuovo Direttore Generale di Arval Italia
Arval Italia ha annunciato la nomina del suo nuovo Direttore Generale. Si tratta di Grégoire Chové, che succede a Paolo Ghinolfi alla guida dell’azienda. Grégoire Chové, 41 anni, ha iniziato la sua carriera nel Gruppo Arval, dove ha ricoperto diversi ruoli di crescente responsabilità in Francia, in Italia – nella sede di Firenze –  prevalentemente in ambito commerciale. L’incarico più recente lo ha visto General Manager a livello internazionale della linea di business dedicata al target delle piccole e medie imprese. In precedenza Chové ha guidato per dieci anni lo sviluppo dell’Arval International Business Office (IBO) e la Direzione Commerciale del Gruppo.


AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProDa Tom Tom report avanzati per aiutare le imprese a migliorare la gestione
TomTom ha presentato la nuova generazione di reportistica offerta da WebFleet, l’applicazione online per la gestione della flotta. Una nuova serie composta da 40 report forniti alle imprese, con dettagli relativi alle operazioni della flotta che contribuiscono a ridurre i costi, rispettare gli obblighi di legge e migliorare l’efficienza, la produttività ed il servizio al cliente. Una preziosa capacità di personalizzazione consente alle aziende di dirigersi verso le loro priorità di gestione e di generare report più rilevanti per i loro processi di business. “I clienti TomTom di tutto il mondo avranno accesso alla reportistica più ricca sul mercato,” spiega Thomas Schmidt, Managing Director di TomTom Business Solutions. “Le funzionalità di WebFleet incontrano direttamente le richieste delle imprese che gestiscono una flotta. Per le aziende con specifiche esigenze di business, a seconda della loro dimensione, della struttura e del settore merceologico, possono essere realizzati report personalizzati, che riflettono il nostro impegno ad offrire una migliore efficienza per tutte le tipologie di imprese”.


AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProLeasePlan acquista il business della gestione flotte aziendali di BBVA in italia
LeasePlan Corporation N.V. ha annunciato di aver sottoscritto un accordo per acquistare le attività Italiane di noleggio a lungo termine di BBVA. LeasePlan acquisterà l’intero pacchetto azionario di BBVA Renting S.p.A. e di BBVA Autorenting S.p.A. e finanzierà l’intera operazione con fondi propri. La finalizzazione della transazione sarà completata durante il primo trimestre del 2013. Alfonso Martínez Cordero, Managing Director di LeasePlan Italia, ha commentato: “Questa acquisizione rinforza la nostra posizione in Italia e rappresenta una ottima opportunità di crescita in un mercato del noleggio a lungo termine maturo ed altamente competitivo. Essa ci darà accesso ad un interessante portafoglio di aziende sia grandi che medio piccole e ci permetterà di continuare ad aggiungere valore per tutti i nostri clienti realizzando maggiori efficienze ed economie di scala. Utilizzeremo l’esperienza maturata in oltre 20 anni di presenza nel mercato italiano per assicurare pieno successo a questa acquisizione”.


AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProUvet acquisisce azienda flotte aziendali Tkt
Tkt, azienda milanese che rappresenta nel nostro Paese il network europeo EuroFleeting (di cui possiede la quota di riferimento), è stata acquisita dal gruppo Uvet, che, con questa operazione, fa il suo ingresso nel comparto del ‘fleet management’ e prosegue il suo piano di crescita.


AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProAiaga al congresso ACTE
“Dal Fleet Management al Mobility Management”: è questo il titolo della relazione di Giovanni Tortorici (nella foto), purchasing manager di Barilla e presidente di A.I.A.G.A. svolta a Roma lo scorso 15 ottobre 2012 nell’ambito dell’ ACTE (Association Corporate Travel Executives, www.acte.org.) – Global Education Conference 2012, il congresso di ACTE (la più importante organizzazione mondiale del settore del business travel) al quale hanno partecipato oltre mille delegati provenienti da ogni parte del mondo. Nel corso della sua relazione, introdotta dal segretario di A.I.A.G.A. Ermanno Molinari, il presidente Tortorici ha affrontato il tema dell’evoluzione delle strategie di management con riferimento alla gestione della mobilità aziendale. Dalla gestione del parco auto, ai viaggi ed alle trasferte di lavoro, le scelte delle aziende tengono in sempre maggior considerazione le istanze della mobilità sostenibile in armonia con i propri obiettivi di Responsabilità Sociale di Impresa. Nell’intervento di Tortorici, numerosi sono stati gli spunti di approfondimento con esemplificazioni di esperienze concrete, sia nazionali che internazionali, realizzate da aziende e società di servizi anche pubblici. I case history riportati hanno evidenziato in particolare i vantaggi in termini di maggior efficienza ed economicità perseguibili attraverso comportamenti aziendali in grado di integrare in un’unica visione tutte le necessità di mobilità dei dipendenti aziendali, inclusi i percorsi casa-lavoro. Elemento cruciale di questa strategia, ha sottolineato Tortorici nella sua relazione, è la gestione dei servizi di mobilità attraverso un’unità operativa unica che sia in grado di presiedere a tutti gli aspetti: dalla flotta (fleet management) ai viaggi e trasferte (travel management) reportistica (Information Technology) ed al mobility management.



AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProNel 2011 gli spostamenti con mezzi motorizzati sono tornati a crescere
Nel 2011 gli spostamenti con mezzi motorizzati in Italia sono tornati a crescere: infatti sono passati dal rappresentare il 78,9% sul totale degli spostamenti nel 2010 all’80,4% nel 2011. Sono quindi calati gli spostamenti effettuati dagli italiani in bici o a piedi, passando dal 21,1% al 19,6% sul totale. Questi dati derivano da un’elaborazione dell’Osservatorio sulla Mobilità Sostenibile di Airp (Associazione Italiana Ricostruttori di Pneumatici) su dati Isfort. Sempre dall’analisi dell’Osservatorio emerge che l’aumento dell’uso di mezzi motorizzati nel nostro Paese nel 2011 trova qualche eccezione, ed in particolare nella fascia d’età fra 30 e 45 anni (in cui l’uso di mezzi motorizzati è passato dall’85,9% all’85,5%), tra i disoccupati (dal 79,4% al 77,9%) e nelle città di dimensioni medio grandi (nelle città che hanno tra 20.001 e 50.000 abitanti la percentuale di utilizzo dei mezzi motorizzati è scesa dall’80,5% al 79,5%, e nelle città che hanno tra 50.001 e 250.000 abitanti è scesa dal 76,9% al 76,7%). L’analisi fin qui esposta mette in evidenza un dato di importanza fondamentale: nonostante la crisi economica l’auto resta il mezzo di trasporto preferito dagli italiani.



AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProPiù dell’85% degli incidenti stradali in Italia è preceduto da frenata
L’85,6% degli incidenti stradali che sono avvenuti in Italia nel 2011 sono stati preceduti da frenata. Questo è quanto emerge da un’elaborazione compiuta dal Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat, elaborazione secondo la quale dei 205.638 incidenti stradali avvenuti in Italia nel 2011, ben 175.969 sono stati preceduti da frenata. Di questi ultimi, il 7% circa ha visto coinvolti autocarri o mezzi pesanti.



AutoAziendaliMagazine_9_gennaio2013low.pdf - Adobe Acrobat ProPer Carrefour tre veicoli commerciali a biometano
Carrefour ha annunciato di voler dare inizio in tempi brevi alla sperimentazione di tre veicoli commerciali a biometano, che saranno utilizzati per effettuare le consegne delle merci a dieci ipermercati situati nel nord della Francia. I veicoli commerciali, forniti da Iveco, hanno un’autonomia di circa 400 km, sufficiente per svolgere il ciclo giornaliero di consegne. Il biometano utilizzato per alimentare questi veicoli sarà prodotto utilizzando i rifiuti organici (frutta, ortaggi, piante, prodotti di panetteria e carni) provenienti dagli stessi ipermercati interessati dalla sperimentazione. Questa notizia è stata resa nota nel nostro Paese dall’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione. Grazie a questa sperimentazione Carrefour si propone di tagliare considerevolmente l’impatto ambientale delle operazioni di consegna di merci, dato che l’utilizzo di biometano consente di ridurre le emissioni di particolato e di gas di scarico che causano l’effetto serra. Partner di Carrefour in questo progetto sono Gnvert (società del gruppo GDF Suez), il corriere Perrenot e Iveco.

Lascia un commento