Europcar Mobility Group, risultati positivi nel 2019

La società di noleggio a breve termine ha raggiunto i risultati attesi nel 2019, nonostante il contesto di mercato particolarmente sfidante.

Europcar Mobility Group ha presentato ieri a Parigi i propri risultati finanziari del 2019. La multinazionale francese del noleggio a breve termine ha chiuso l’anno in positivo, con un fatturato a quota 3 miliardi di euro (+0,9% sul 2018) ed un utile netto a 38 milioni di euro.

Caroline Parot, CEO Europcar Mobility Group, ha dichiarato: “La seconda metà del 2019 è stata molto impegnativa a causa del rallentamento dell’economia europea e per l’impatto della Brexit sul nostro business sia corporate che leisure. Questo ci ha portato ad accelerare l’implementazione dei nostri programmi di efficientamento e standardizzazione, così da adattare la nostra struttura dei costi. Ad ogni modo, in questo contesto caratterizzato da una domanda più debole del previsto e da una pressione sui prezzi, siamo riusciti ad ottenere i risultati attesi, in linea con la guidance rivista in ottobre”.

Per quanto riguarda le previsioni per il 2020, Parot ha affermato che “nell’anno in corso il mercato manterrà la sua complessità, con incertezza in Europa e evidenti criticità sul fronte dell’ambiente e della salute pubblica. A questo proposito, pur non operando direttamente nella zona APAC, stiamo monitorando attentamente l’evolversi della situazione e i suoi impatti sull’intero settore e sulla nostra azienda, sia dal punto di vista dei dipendenti che del business”.

“Forti di un posizionamento centrale nell’ecosistema della mobilità – ha concluso Parot – siamo fiduciosi che la nostra roadmap strategica SHIFT 2023 ci consentirà di continuare a crescere, di cogliere le opportunità emergenti sul mercato – soprattutto quelle legate al lungo termine – di creare maggior valore per i nostri clienti e di riequilibrare progressivamente la struttura dei nostri ricavi, riducendo l’impatto della stagionalità e della volatilità sul nostro business”.