Emissioni CO2 da benzina e gasolio: a maggio +2,6%

Le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono cresciute del 2,6% nel mese di maggio 2016 rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. In base a questo dato, il consuntivo dei primi cinque mesi del 2016 evidenzia una sostanziale parità di emissioni rispetto al 2015 (nel 2016 si è registrato un aumento dello 0,1%). I dati sono stati elaborati dal Centro Studi Continental su dati del Ministero dello Sviluppo Economico. Nonostante la crescita avuta nel mese di maggio, l’andamento delle emissioni nel 2016 è stato fortemente discontinuo. A testimoniarlo sono i dati sulla riduzione delle emissioni di CO2 avutasi nei mesi di gennaio (-3,5%) ed aprile (-3,9%) e quelli sulla crescita nei mesi di febbraio (+4,8%), marzo (+1,0%) e maggio (+2,6%). Quest’andamento discontinuo rende difficile l’individuazione di una tendenza  che possa aiutare ad anticipare l’evoluzione della situazione nel resto dell’anno. In ogni caso Continental continuerà ad essere attenta sulla questione delle emissioni di CO2, come sottolineato da Alessandro De Martino, Amministratore delegato di Continental.