Ecco le nuove auto in lancio nel 2020 (parte 3: Kia, Suzuki, Hyundai, Toyota, Mazda)

di Piero Evangelisti

L’anno che sta per iniziare si annuncia ricco di grandi novità per il settore automobilistico. Sono molte le nuove uscite in programma, soprattutto per le auto elettrificate e per i servizi che ad esse sono legati.

Il mercato dell’auto sta vivendo una complessa fase di transizione verso la mobilità elettrificata che mette aziende e fleet manager di fronte a un panorama in veloce evoluzione.

Proprio per questo abbiamo chiesto alle case automobilistiche un bilancio sull’anno che si sta chiudendo e quali sono le novità e i nuovi servizi legati all’elettrificazione che si apprestano a lanciare nell’immediato futuro.

Leggi anche:

Ecco le nuove auto in lancio nel 2020 (parte 1: FCA, Volkswagen, Seat, Skoda, Audi)

Ecco le nuove auto in lancio nel 2020 (parte 2: Bmw, Renault, PSA, Mercedes-Benz, Nissan)

KIA, OBIETTIVO CONTINUARE A CRESCERE

“Con la chiusura di un 2019 forte di un lusinghiero +17% nei canali B2B, il comparto fleet di Kia Motors Company Italy si affaccia al 2020 con lo spirito positivo e propositivo di chi vuole continuare a crescere e migliorarsi. Il primo semestre del prossimo anno sarà votato alla mobilità elettrica con l’apertura della commercializzazione di e-Niro ed e-Soul, due veicoli d’avanguardia che ben rappresentano l’eccellenza tecnologica raggiunta da Kia”.

“Non da meno sarà l’attenzione che verrà riposta ai più recenti ritrovati in materia di mobilità ibrida plug in: prima con XCeed e poi nel 2021 con il grande SUV Sorento. Senza dimenticare la tecnologia Mild-Hybrid, già disponibile su Sportage e in fase di sviluppo su altri modelli della gamma, che abbina l’efficienza della motorizzazione 1.6 a gasolio ai benefici in termini fiscali dell’omologazione ibrida”.

SUZUKI, IBRIDE IN CRESCITA

“Nella prima parte dell’anno prossimo Suzuki potenzierà la gamma ibrida iniziando con S-cross Hybrid a 48 volt, che riduce, in modo semplice e poco costoso, i consumi del 16% e valori di CO2 interessanti per le policy più aggiornate”, spiega Giovanni Raccagni, Responsabile Flotte Suzuki Italia.

“La domanda di vetture ibride, nel 2019 destinata a superare il 6,0% del mercato, è in continuo aumento anche grazie al contributo delle immatricolazioni di Suzuki che si conferma il secondo brand in Italia e nel mondo per vendite di questo tipo di vetture. Le flotte aziendali si stanno spostando verso l’alimentazione ibrida e la gamma ibrida Suzuki con Swift e Ignis e l’imminente S Cross risponde appieno a questa istanza”.  

HYUNDAI, TUTTE LE SOLUZIONI SOSTENIBILI

“Nel 2020 Hyundai rinnoverà i più importanti modelli che si aggiungono al Tucson ibrido lanciato a metà del 2019 e alla recente nuova Kona Hybrid. Nuova è anche la Ioniq, campione di efficienza e unica auto al mondo con tre opzioni green (ibrida, plug-in ed elettrica). La gamma Hyundai offre al cliente aziendale SUV e crossover insieme a elettrificazione e sicurezza, i pilastri dell’offerta Hyundai, abbinata a vantaggi come l’affidabilità testimoniata dalla garanzia di 5 anni a chilometri illimitati.

“Oggi – dice Edoardo Torinese, fleet manager di Hyundai Italia – siamo l’unico brand a poter vantare tutte le soluzioni per una mobilità sostenibile: mild hybrid, full hybrid, plug-in hybrid, elettrico e idrogeno, senza dimenticare i moderni ed efficienti motori termici, anche a GPL sulle city-car. Per aziende, PMI e liberi professionisti c’è Hyundai By Mobility, il programma di mobilità su misura che propone un’offerta modulabile, senza spese di acquisto e gestione”. 

TOYOTA, L’AUTO GIUSTA AL MOMENTO GIUSTO

“Il 2020 – specifica una nota di Toyota – sarà per noi un anno straordinariamente importante in ottica flotte. Al recentissimo lancio del rinnovato C-HR con motori full hybrid 1.8 122 cv e 2.0 184 cv, seguirà la nuovissima Yaris Hybrid. Nel 2020 lanceremo il nuovo brand Toyota Professional dedicato ai veicoli commerciali”.

“A Proace e Hilux si aggiungerà Proace City, compact duty van che ci consentirà di soddisfare il 70% della domanda di veicoli commerciali che vantano la garanzia di 5 anni e 200.000 km e specifici programmi di assistenza e manutenzione. La piattaforma tecnologica Full Hybrid Electric è la base per tutte le soluzioni elettrificate: HEV, FCEV, BEV e PHEV. Ognuna di esse avrà un ruolo ben preciso nella nostra strategia di fornire l’auto giusta, al momento giusto e al prezzo giusto”.

MAZDA, SICUREZZA E AFFIDABILITÀ

Mazda si avvia a chiudere il 2019 con poco più di 1000 vetture immatricolate nel canale Business, pari a circa l’8% del totale immatricolato. “Nel primo semestre dell’anno – sostiene una nota di Mazda – abbiamo lanciato la nuova Mazda3 che ha portato al debutto la prima Mazda Hybrid, affiancata da ottobre scorso dal rivoluzionario Skyactiv-X, il primo motore benzina di serie al mondo ad attivare l’accensione in camera di scoppio per compressione. Unico nel suo genere, il 2.0L da 180 CV, anch’esso Mazda Hybrid (4,5L/100km e 103g CO2/km), è ideale per la clientela Business”.

“C’è poi la nuova Mazda CX-30, che si va ad inserire nel cuore del crescente segmento C-SUV con l’obiettivo di diventare il modello di punta anche per le flotte. Disponibile con tre motorizzazioni, CX-30 ha ottenuto nell’ultimo test Euro NCAP il punteggio massimo (99%) per la protezione degli occupanti. Il primo modello elettrico sarà invece la Mazda MX-30, che introdurremo in Italia nella seconda metà del 2020”.