DS garantisce la continuità dei propri servizi grazie al Delivery Valet

Il servizio permette la consegna dell’auto a un indirizzo a scelta del cliente, rispettando le precauzioni necessarie.

DS garantisce la continuità dei propri servizi attraverso il DS Delivery Valet. Per i clienti che hanno firmato un contratto e sono in attesa della consegna di DS3 Crossback o DS7 Crossback durante questo periodo di isolamento a causa dell’emergenza Coronavirus, resta attivo il servizio DS Delivery Valet, che permette la consegna dell’auto a un indirizzo a scelta del cliente, rispettando le precauzioni necessarie e attivando un processo di sanificazione dell’impianto di climatizzazione ed igienizzazione dell’abitacolo prima della consegna, che garantisce al cliente la massima sicurezza e protezione.

Dopo la consegna a domicilio, è prevista la presentazione dell’auto e la spiegazione di tutte le caratteristiche della vettura. Questa fase della consegna viene gestita direttamente dal DS Expert Advisor attraverso una video call in diretta, che permette al cliente di avere i nostri esperti a completa disposizione per tutto il tempo necessario alla scoperta della tecnologia a bordo della sua nuova DS.

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, a partire dallo scorso 9 marzo, il brand premium del gruppo Psa ha attuato una politica che ha come scopo la protezione di tutti i dipendenti nelle sedi e fabbriche del brand a livello internazionale. Lo smart working, che era già ampiamente diffuso e utilizzato nella sede italiana, è stato allargato alla totalità dei collaboratori prima ancora che le direttive delle autorità lo rendessero obbligatorio. Contemporaneamente il marchio ha dato priorità all’assistenza tecnica dedicata ai veicoli delle persone direttamente impegnate nella lotta contro la pandemia, grazie alla rete dei DS Service.

Dopo aver distribuito centinaia di migliaia di mascherine alle istituzioni e materiale medicale in Francia, Italia e Spagna, il gruppo PSA ha inoltre deciso di partecipare alla produzione di 10.000 respiratori in collaborazione con Air Liquide Medical Systems. Dal 22 marzo è stato coinvolto un team di ingegneri e un laboratorio specifico è stato creato all’interno della fabbrica di Poissy, dove viene prodotto DS3 Crossback, con l’obiettivo di fabbricare il blocco centrale del sistema di respiratori. Alcuni collaboratori che si sono offerti volontariamente, stanno lavorando a questi progetti tecnici o sociali per aiutare il personale coinvolto negli aiuti o direttamente le persone che si trovano isolate e bisognose di assistenza.