Debutta la nuova Classe C, l’ammiraglia compatta di Mercedes-Benz

Mercedes-Benz porta al debutta la nuova Classe C. La storica ammiraglia della Casa tedesca è stata sottoposta ad un corposo facelift che ha riguardato in particolare i design, i motori e la tecnologia. 

Nel dettaglio, fra le novità introdotte nella versione 2018 spicca una nuova generazione di motori a benzina a 4 cilindri. Inoltre, per le versioni da 1,5 litri C200 e C200 4Matic è previsto un sistema mild hybrid EQ Boost che genera 48 volt supplementari che concorrono a ridurre ulteriormente il consumo di carburante e a incrementare l’agilità e il comfort.

 

 

Nel panorama dei motori diesel, dove la casa della Stella continua a puntare avendo investito negli ultimi anni 3 miliardi di euro, fa il suo ingresso la nuova variante da 1,6 litri dell’attuale gamma di motori diesel. Di questa modernissima unità, che compie un balzo in avanti nella riduzione delle emissioni e in particolare degli NOx, esistono tre varianti: quella da 122Cv e 300Nm della C180d, quello da 160Cv e 360Nm della C200d e quello da 194Cv e 400Nm delle due C220d e C220d 4Matic. 

 

 

A livello estetico i punti di forza del facelift della classe C sono rappresentati dal frontale e dal design di fari e luci posteriori, mentre la tecnologia di bordo fa un notevole passo avanti con un display multimediale più grande (26cm/10,25″) e un nuovo volante multifunzione con touch control. Novità che migliorano la “User Experience”, con un display sulla plancia completamente digitale (disponibile a richiesta) e sistemi multimediali che offrono visualizzazioni e informazioni personalizzate. Migliorata anche l’assistenza alla guida, con tutta la tecnologia già disponibile su Classe S.

 

Leggi anche: