Daimler, il futuro della mobilità è nel segno delle “5 C”

Il Gruppo Daimler (Mercedes-Benz, Mercedes-Benz Truck e Smart) ha svelato nel corso della tradizionale Year-End Press Conference gli obiettivi e le strategie per il 2019.

Il gruppo tedesco, che si accinge a chiudere il 2018 con ottimi risultati di vendita in tutti i suoi brand, ha illustrato quelli che sono i 5 elementi chiave da seguire per poter al contempo crescere e cavalcare l’evoluzione tecnologica che sta caratterizzando il mondo dell’automobile. I cinque punti cardine iniziano tutti con la lettera “C” ed identificano altrettante componenti strategiche: Core, Case, Culture, Company e Customer.

 

 

Entrando nel dettaglio delle “5 C”, con “Core” Daimler intende proseguire il percorso di crescita a livello globale in tutti i campi di attività e nel segmento dei servizi, ma soprattutto “tenere accesa la passione dei clienti grazie a prodotti innovativi e alla forza dei brand”, ha sottolineato Radek Jelinek (presidente e amministratore delegato di Mercedes-Benz Italia). In “Case” rientrano i servizi di una mobilità sempre più connessa (Connected), autonoma (Autonomous), condivisa ed integrata attraverso servizi intelligenti (Share & Services) ed elettrica (Electric). Grazie alla correlazione tra tutti i settori di innovazione racchiusi nell’acronimo Case, l’obiettivo di Daimler è quello di rinnovare la propria immagine: non più solo produttore di automobili, ma anche provider di servizi per la mobilità.

La terza “C” è Culture. Il gruppo tedesco vuole infatti adattare la cultura aziendale verso nuove sfide per rispondere alla trasformazione del settore automobilistico. “È necessario sviluppare una nuova cultura di leadership, rafforzare lo spirito imprenditoriale e diventare più veloci, lasciando maggiore spazio all’innovazione”, ha affermato il numero di Mercedes-Benz Italia.

 

 

C’è poi “Company”: con questo quarto pilastro strategico, il Gruppo Daimler prevede la riorganizzazione aziendale per reagire in maniera adeguata al forte dinamismo del business, dei mercati, della concorrenza ed all’evoluzione tecnologica.  All’interno di Daimler AG saranno infatti create tre entità giuridicamente indipendenti. Mercedes-Benz AG si occuperà di vetture e veicoli commerciali, mentre le divisioni veicoli industriali ed autobus si uniranno sotto il marchio Daimler Truck AG

Infine, “Customer”: per Daimler ciascuno dei pilastri elencati deve anche tenere conto di un fattore importantissimo, ovvero l’attenzione e la cura di ogni cliente, al fine di assecondare al meglio le più disparate esigenze.

 

Leggi anche: 2019: le novità Mercedes-Benz per le flotte