Da evway servizi completi per la mobilità elettrica

Andrea Pizza, Fleet Responsible e Strategy Developer di evway, illustra i servizi messi a disposizione per le aziende interessate alla mobilità elettrica. Supporto totale, 24 ore al giorno, e reportistica completa per i fleet manager.

Dottor Pizza, la mobilità elettrica desta un interesse sempre maggiore anche nel segmento corporate e quindi nelle flotte aziendali. Quali sono i servizi che evway mette a disposizione dei fleet manager interessati a intraprendere questo percorso?

Andrea Pizza, Fleet Responsible e Strategy Developer di evway
Andrea Pizza, Fleet Responsible e Strategy Developer di evway

“Moltissime aziende stanno ormai affrontando il tema della transizione verso la mobilità elettrica della propria flotta con un duplice obiettivo: perseguire strategie sempre più profonde riguardo ai temi di sostenibilità ambientale e ottimizzare i costi, dove possibile. Il terzo obiettivo, conseguente, è riuscire a raggiungere i primi due senza sconvolgere le abitudini ed i processi aziendali già in essere. In questo contesto si inseriscono i prodotti e servizi di evway; una caratteristica della nostra soluzione è infatti quella di voler dare continuità, alle aziende, nella modalità di gestione del ‘rifornimento’ delle auto della propria flotta. Da una parte puntiamo a soddisfare le esigenze dei driver che sono già abituati all’utilizzo di una fuel card. Forniamo loro un keyfob (un portachiavi RFID che funziona come una card) per attivare la ricarica alle varie colonnine, indipendentemente dall’operatore che le gestisce, e in più un’app per trovare i punti di ricarica e conoscere tutti i dettagli delle stazioni in tempo reale”.

“Ad oggi oltre 12.000 punti di ricarica sono utilizzabili, in Italia, con il nostro servizio (e oltre 180.000 in tutta Europa), semplicemente appoggiando il keyfob sulla colonnina o attivando la ricarica direttamente dall’app. Ci impegniamo poi a soddisfare le esigenze dei fleet manager fornendo loro una piattaforma online dalla quale è possibile monitorare e gestire tutte le attività della flotta elettrica, impostare limiti all’utilizzo dei servizi di ricarica, elaborare report con tutti dettagli delle ricariche dei driver e ricevere periodicamente un’unica fattura con tutti i consumi della flotta. Questi due strumenti sono sempre accompagnati dalla garanzia della presenza del nostro servizio clienti”.

Leggi anche: 2020, anno di svolta per la crescita della rete di ricarica

Quali sono attualmente i dati sulla consistenza della rete di ricarica e che obiettivi è lecito porsi nel breve-medio termine?

“Osservando ed operando in questo settore da anni, abbiamo notato un’evoluzione importante della rete di infrastrutture di ricarica, soprattutto nell’ultimo periodo. Ad oggi, come già anticipato prima, possiamo garantire ai nostri clienti l’accesso ad oltre 12.000 punti di ricarica sul territorio italiano, circa il 90% delle stazioni presenti, ma i numeri crescono vertiginosamente di mese in mese”.

“Parallelamente all’uscita di nuovi modelli di auto con batterie sempre più capienti, sta crescendo sempre di più anche nel nostro paese la presenza di stazioni di ricarica in corrente continua (Fast DC) che permettono un rifornimento veloce, necessario soprattutto sui tratti autostradali. È quindi lecito aspettarsi già nel breve-medio termine una crescita esponenziale delle stazioni. Da parte nostra continueremo ad impegnarci per garantire ai nostri utilizzatori l’accesso ad un numero sempre maggiore di punti di ricarica in Italia e in tutta Europa”.

Leggi anche: CES 2020: evway è tra le startup italiane a Las Vegas

Ev-way users overview

Un fattore di fondamentale importanza per chi si approccia alla mobilità elettrica è l’assistenza che può ricevere dalle società con cui si interfaccia. Da questo punto di vista quali sono i vostri programmi per i clienti fleet?

“Crediamo sia essenziale far sapere ai nostri clienti che per qualsiasi problema o necessità hanno sempre un riferimento disponibile che può dar loro delle risposte. È infatti attivo, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, 365 giorni all’anno, un numero di assistenza, a cui rispondiamo direttamente noi (che guidiamo auto elettriche ormai da più di cinque anni e una notevole esperienza sul campo l’abbiamo maturata), che offre supporto per qualsiasi necessità o richiesta dei nostri clienti. È ovviamente presente anche una mail e per un ulteriore supporto tecnico ed informativo abbiamo anche implementato un servizio di chat, accessibile dal nostro sito o direttamente dall’app, per avere chiarimenti in maniera ancora più veloce ed immediata. Tramite l’assistenza raccogliamo anche tutti i feedback dei nostri clienti, ne facciamo tesoro, e cerchiamo sempre di migliorare l’esperienza d’uso dei nostri servizi anche ascoltando le loro segnalazioni”.

Un altro fattore molto importante per i fleet manager è quello che concerne i metodi di pagamento. Quali sono i vostri programmi a questo proposito?

“Proseguendo con l’impegno di voler dare continuità, alle aziende, nella modalità di gestione del ‘rifornimento’ delle auto della propria flotta, proponiamo una soluzione di pagamento del servizio attraverso un’unica fattura integrata mensile. Ogni account, che può essere associato ad un individuo, ad una targa o ad un altro riferimento, ricarica il proprio veicolo attraverso il keyfob o l’app e può consultare in ogni momento l’elenco delle proprie ricariche. Il fleet manager, tramite la piattaforma web dedicata, ha sempre uno storico aggiornato in tempo reale di tutte le ricariche dei veicoli aziendali che possono essere visualizzate in maniera aggregata o filtrate a seconda dell’utilizzatore, dell’eventuale centro di costo o di un periodo specifico. Mensilmente l’azienda, insieme alla fattura per le ricariche eseguite, riceve anche un report dettagliato con tutte le informazioni e i riferimenti di ogni singola sessione di ricarica”.