Company Car Drive, finalmente di nuovo a Monza

Il motto “Nel business, per fare strada devi provarle tutte” è una vera e propria dichiarazione di intenti per un evento che ha tra i suoi punti di forza la grande varietà di test drive offerti

È finalmente arrivato il momento di tornare in pista. Tutto è pronto per rimettersi al volante delle ultime e più interessanti novità per le flotte aziendali, da provare tra le curve e i rettilinei entrati nel mito della Formula 1. Quest’anno Company Car Drive, il più longevo evento B2B leader nel settore delle flotte aziendali, dedicato a tutti gli operatori professionali della mobilità aziendale, riparte dal suo scenario ideale: l’Autodromo Nazionale di Monza. Lo fa con una due giorni, dal 18 al 19 maggio, che vuole accogliere fleet e mobility manager, responsabili acquisti e servizi generali e delle risorse umane di aziende ed enti pubblici con parchi auto di medie e grandi dimensioni, per una ricca offerta di test drive.

FOCUS PROVE SU STRADA

Anche in questa edizione, l’undicesima, organizzata da Econometrica-Uvet Events in collaborazione con il Centro Studi Promotor e con il patrocinio di Aiaga, Anfia, Aniasa e Unrae, Company Car Drive vuole mettere al centro l’esperienza di guida, offrendo ai fleet manager la possibilità di confrontarsi direttamente con il personale tecnico e commerciale delle case automobilistiche, per ottenere tutte le informazioni utili sui numerosi modelli in prova. Ancora una volta il motto di Company Car Drive è “Nel business, per fare strada devi provarle tutte”: una vera e propria dichiarazione di intenti per un evento che ha tra i suoi punti di forza la grande varietà di test drive offerti, con autovetture e veicoli commerciali da provare in diverse condizioni di guida.

TRE PERCORSI

L’obiettivo dell’evento è fornire il maggior numero di opportunità di informazione e conoscenza ai fleet manager e consentire di svolgere il maggior numero di test drive possibile. Per questo, nel corso della due-giorni sono previste prove su tre percorsi diversi: cittadino, fuori strada e naturalmente quello del Gran Premio d’Italia. Il percorso “rosso”, il tracciato di Formula 1, è lungo quasi sei chilometri, si percorre in circa quattro minuti ed è ideale per testare la stabilità di marcia, rollio nelle curve veloci, maneggevolezza e stabilità. Il percorso “azzurro” segue un tracciato esterno lungo circa dieci chilometri, con partenza dal paddock 1. Si guida sulle strade interne del Parco di Monza, con tratti anche in esterno: un percorso ideale per provare vetture e veicoli commerciali tra rotonde e curve. Infine, c’è il percorso “giallo”, un tratto cross country con assetto fuoristrada leggero adatto per tutte le tipologie di vetture: un ottimo stress test per mettere alla prova le sospensioni. Gli accessi alle prove sono gratuiti, ma consentiti solo ai partecipanti registrati che hanno frequentato il Safety Briefing preliminare obbligatorio.

SCENARIO SUGGESTIVO

Company Car Drive consentirà inoltre di riprendere i contatti con i colleghi fleet manager e con il mondo dell’auto aziendale in uno scenario suggestivo e stimolante; di trascorrere due intere giornate alla guida delle ultime novità portate dalle case automobilistiche; di approfondire con i protagonisti di questo settore le più recenti tendenze emerse, con particolare attenzione al discorso della transizione all’elettrico. Un appuntamento da segnare nei calendari di tutti i responsabili della mobilità aziendale, per l’interessante occasione di ritrovarsi alla guida delle ultime novità ad alimentazione tradizionale, ibrida ed elettrica e di chiedere informazioni al personale delle case automobilistiche presenti alla manifestazione. L’accesso all’Autodromo di Monza, in via Vedano 5, è gratuito per i partecipanti, previa registrazione e presentazione del pass di accesso, valido per entrambe le giornate del 18 e 19 maggio, dalle 9 alle 18.