Company Car Drive 2018, numeri da record

di Gennaro Speranza

Una ricca due giorni all’insegna di test drive, esposizione di auto, networking, seminari internazionali e workshop. Un’occasione unica per i fleet manager di provare e conoscere direttamente su pista quanto di meglio oggi disponibile sul mercato delle flotte. Un evento dalla formula collaudata che mixa sapientemente emozioni su pista, informazione e formazione professionale. Tutto questo è stato Company Car Drive 2018, evento dedicato a fleet manager, acquirenti e gestori di flotte aziendali che il 23 e il 24 maggio scorsi ha animato il Monza Eni circuit. 

 

 

 

I test drive effettuati 

Nel corso delle due giornate dell’evento, che è stato organizzato come sempre da Econometrica e da GL Events, sono stati 4.754 i test drive effettuati sui tre percorsi F1, City e Cross-Country e sulle due aree Tech Test nel paddock 2. Le vetture presenti alla manifestazione erano 297, fra modelli in prova e in esposizione. Fra le auto presenti vi erano diverse anteprime nazionali e molte novità per le flotte. Il dato dei test drive effettuati segna un incremento di oltre il 17% rispetto ai test della precedente edizione 2017. Una crescita ancora più significativa si è registrata nel numero dei fleet manager che hanno varcato i cancelli del paddock di Monza: 697 distribuiti su entrambe le giornate, con un incremento del 33% rispetto all’anno precedente. 

 

Evento leader in Italia 

Company Car Drive si conferma quindi l’evento italiano leader nel settore della mobilità aziendale. A testimoniarlo non sono solo i numeri della manifestazione ma anche la presenza di esponenti internazionali di alto livello delle case automobilistiche e di relatori provenienti dalle maggiori associazioni europee attive nel settore delle flotte aziendali. Da citare, tra le partecipazioni internazionali, la presenza di Stefan Herbert (Head of Mercedes-Benz International Corporate Sales – Daimler AG), di Olivier Ferry (Head of Corporate Sales & Remarketing di Hyundai Motor Europe) e di Takashi Yamada (presidente di Subaru Italia). Erano inoltre presenti, in qualità di relatori, anche Jaume Verge (direttore di Aegfa, l’associazione del fleet manager spagnoli) e Stewart Whyte (direttore di Fleet Audits e già direttore di Acfo, Association of Car Fleet Operators UK). 

 

GUARDA IL VIDEO: COMPANY CAR DRIVE 2018 – TEST DI AUTO AZIENDALI

 

 

 

L’impatto dei nuovi pneumatici Bridgestone 

Grande novità di questa settima edizione di Company Car Drive, per ciò che riguarda percorsi e test drive, è stata l’Area Tech Test, situata nel paddock 2 e in cui Bridgestone, azienda leader nella produzione di pneumatici e prodotti in gomma, ha offerto la possibilità ai fleet manager di testare il pneumatico Turanza T005 provando con esercizi specifici le prestazioni sul bagnato che il nuovo pneumatico estivo garantisce. All’interno dell’Area Tech Test era presente anche Subaru, che ha proposto ai fleet manager due esercizi per mettere alla prova telaio e sospensioni dei suoi Suv, oltre a un esercizio atto a testare la funzionalità del sistema di assistenza alla guida EyeSight, attivo nella prevenzione degli incidenti stradali. Oltre che nell’Area Tech Test, è stato possibile provare questo sistema anche nel percorso “cittadino”.

 

 

 

 

I seminari formativi 

Molti sono stati gli appuntamenti di rilievo all’interno del programma di seminari di Company Car Drive, a cominciare dal seminario internazionale “Fleet European Best Practices and Trends 2018”, che ha visto in primo piano le testimonianze di fleet manager di importanti aziende italiane, inglesi e spagnole. Particolare rilevanza ha avuto poi il seminario “Mobilità elettrica, reti di ricarica ed offerte integrate per le flotte”, con la presentazione delle best practices di Bosch e Bridgestone.

In particolare, Bosch ha esposto la sua vision sulla mobilità sostenibile, rimarcando il proprio impegno a livello tecnologico nello sviluppo e realizzazione di sistemi di assistenza alla guida (noti anche come Adas). La società tedesca ha anche presentato l’innovativa app di carpooling aziendale “Splt”, una piattaforma con cui aziende ed enti possono organizzare servizi di carpooling per il proprio personale.

Bridgestone, invece, ha illustrato i pilastri della propria strategia di prodotto, basati su quattro concetti chiave: creazione di valore per l’utente finale attraverso un’offerta di prodotti innovativi, fare leva sull’etichettatura di alto livello per garantire il massimo delle prestazioni, incrementare l’offerta dei pneumatici con diametro 17” e superiori rispondendo alle richieste di tutte le case automobilistiche, accelerare l’integrazione delle tecnologie di mobilità estesa per tutti i nuovi prodotti. 

 

Appuntamento a primavera 2019

Passano gli anni dunque, le edizioni si susseguono, ma l’attrattiva dell’evento pioniere nel settore dell’auto aziendale rimane intatta. A confermarsi vincente è il mix tra test drive e momenti di approfondimento, tra esposizione di belle auto e l’esclusiva opportunità di networking tra i fleet manager e i principali operatori del settore (case automobilistiche, società di noleggio e aziende che offrono prodotti e servizi alle flotte). L’appuntamento per l’ottava edizione è previsto per la primavera del 2019

 

Save the date! Il 25 ottobre, a Bologna, la XII Fleet Manager Academy 

Si avvicina la dodicesima edizione di Fleet Manager Academy, prevista presso il quartiere fieristico di Bologna il prossimo 25 ottobre. Organizzata come sempre da Econometrica e patrocinata da Aiaga e da Aniasa, Fleet Manager Academy è diventato nel corso degli anni un evento di assoluta eccellenza per il settore dell’auto aziendale grazie al suo consolidato “mix” tra formazione professionale (con seminari dedicati al tema della gestione delle flotte e sulle evoluzioni del mercato business della mobilità), sezione espositiva (con il meglio dei prodotti e dei servizi disponibili sul mercato) e networking (grazie alla possibilità di incontro e confronto tra fleet manager ed aziende operanti sul mercato).

La dodicesima edizione raccoglie il testimone della precedente sessione di marzo 2018 a Milano che ha visto la partecipazione di oltre 400 fleet manager, ai quali è stata offerta un’ampia gamma di nuove autovetture per le flotte, con 31 modelli esposti da 18 brand automobilistici, e una significativa presenza da parte di 15 aziende di prodotti e di servizi per le flotte aziendali.