Car as a Service nuova frontiera per le flotte

Nuove tecnologie digitali diffusione della connettività stanno adeguando strategie di marketing e ridefinendo le abituali modalità delle case automobilistiche e delle società di noleggio. Si afferma un modello di Car as a Service basato oltre che sul valore del prodotto automobilistico in quanto tale anche sulle sue possibilità di integrazione con nuove soluzioni e servizi di mobilità. L’argomento sarà oggetto di un apposito seminario alla XIII Fleet Manager Academy che si terrà il 20 marzo al Palazzo del Ghiaccio di Milano.

Alcuni sostengono che il Car as a Service porterà ad una generale riduzione del numero dei veicoli sulle strade e, nel caso del mercato delle flotte, ad una riduzione delle auto aziendali. In realtà, invece, cambiano i paradigmi ed il concept stesso della mobilità sia personale che aziendale che sempre più evolve dalla proprietà alla fruizione dei mezzi, in direzione di formule di utilizzo on demand e di modalità pay-per-use.

 

 

Nel comparto delle flotte i cambiamenti sono pienamente evidenti. Il noleggio che era inizialmente solo un servizio finanziario, già da tempo consente ai clienti di esternalizzare la proprietà e l’intera gestione dei loro veicoli ed anche i contratti di noleggio a lungo termine diventano sempre più flessibili per soddisfare le diversificate necessità di mobilità del personale nelle aziende. Lo testimoniano fenomeni come il ride sharing, il car sharing ed il car pooling che corrispondono appunto al modello di Car as a Service.

Il Car as a Service è un modello di mobilità in evoluzione, che vede l’affacciarsi di nuove generazioni di servizi e prodotti sempre più orientati alle esigenze di efficienza e di sostenibilità della mobilità aziendale. Ed anche l’offerta delle case automobilistiche per il mercato delle flotte, in termini di innovazione tecnologica e di compatibilità ambientale, deve tenere in debito conto questo nuovo quadro di opportunità.

Per approfondire le tematiche legate alla nuova frontiera del Car as a Service l’appuntamento è alla Fleet Manager Academy del 20 marzo a Milano. Per i fleet manager l’iscrizione è gratuita.