Buon compleanno A.I.A.G.A.

di Gian Primo Quagliano
Archiviata la Fleet Manager Academy di Milano, i motori sono già accesi per Company Car Drive a Monza: celebreremo A.I.A.G.A. nella sua splendida maturità, proveremo bellissime auto in pista, sperimenteremo nuove tecnologie e non mancheranno gli approfondimenti culturali.

gian primo quaglianoA.I.A.G.A. ha compiuto cinque anni. Trattandosi di un’associazione, possiamo senz’altro affermare che ha ormai superato la maggiore età ed è entrata in una splendida maturità. Lo dimostrano anche gli accordi internazionali stipulati. Prima l’intesa con Nafa, la più grande associazione di fleet manager del mondo che naturalmente ha sede negli Stati Uniti, ed ora l’accordo con Arfa, l’associazione dei fleet manager francesi. Accordo, quest’ultimo, che apre la prospettiva ad interessanti sviluppi. Nel più rigoroso rispetto dei diversi ruoli e della reciproca assoluta autonomia, si è sviluppata nel tempo una fervida collaborazione tra A.I.A.G.A. ed Econometrica, che ha messo a disposizione la sua esperienza nel settore, i suoi storici rapporti con l’Università di Bologna e le competenze sviluppate in più di trent’anni di attività di studi e di comunicazione. “Il compleanno di A.I.A.G.A.” ha avuto dunque, nel numero di Auto Aziendali che state per sfogliare, tutto il risalto che meritava. Non solo, insieme al consiglio direttivo di A.I.A.G.A., il giorno prima di Company Car Drive, incontreremo i rappresentati delle case auto, delle società di noleggio e delle aziende della filiera per discutere insieme delle prospettive delle flotte auto in Italia. È un incontro importante perché la ripresa è ormai decollata ed è dovere di tutti sfruttare le opportunità che offre. È questa la via che le imprese e le associazioni hanno a disposizione per dare un contributo alla rinascita del Paese di cui si sente un gran bisogno.

 

Come avrete notato dallo strillo in copertina, in questo numero si parlerà di Company Car Drive, che è da sempre l’evento di riferimento per il mondo dell’auto aziendale. Anche quest’anno l’appuntamento è nella mitica cornice dell’Autodromo di Monza, anche quest’anno vi sarà tutto quello che di positivo abbiamo fatto nelle precedenti edizioni ed anche molto di più. Rinnovare la formula è un must anche per i format di grande successo, lo abbiamo fatto alla Fleet Manager Academy di Milano. Lo faremo a Company Car Drive e lo faremo anche alla Fleet Manager Academy d’autunno che tornerà a Bologna, non più nella splendida sede universitaria che ci ha ospitato agli inizi, ma in un padiglione della fiera. La manifestazione è cresciuta e purtroppo gli spazi che l’Università di Bologna ancora generosamente ci concederebbe non sono più sufficienti per ospitarla. Il mondo dell’università sarà comunque sempre benvenuto alle nostre manifestazioni. Non rinneghiamo certo le nostre radici.

 

In questo numero di Auto Aziendali Magazine vedrete una novità, il redattore capo non è più Ermanno Molinari: gli subentra Vincenzo Conte, altro giornalista della nostra organizzazione. Ermanno, dopo ventuno numeri della rivista, assume un altro impegnativo incarico, sempre nel nostro staff, e passa quindi la mano a Vincenzo. Un grazie di cuore ad Ermanno e i migliori auguri di buon lavoro a Vincenzo, che non è certo un marinaio al primo imbarco, ma un navigato capitano di lungo corso. Oltre a questa novità, in questo numero troverete gli appuntamenti abituali, ad esempio quello con i temi fiscali, quello con le proposte di Sirio Tardella, quello con le prove delle auto, quello con le novità e via elencando.