Advertisement

Bene il noleggio a lungo termine in gennaio, la quota di mercato sfiora il 12%

Delle 164.864 autovetture che, secondo il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state immatricolate in gennaio, 19.754 sono state destinate al noleggio a lungo termine, che si aggiudica così una quota dell’11,9% sul totale delle immatricolazioni.

Si tratta di un risultato positivo per questa soluzione di mobilità che continua ad avere un’incidenza significativa sulle vendite di autovetture, incidenza che è, tra l’altro, destinata a crescere nei prossimi anni. Il noleggio a lungo termine, infatti, è nato per le necessità delle grandi aziende, ma si sta diffondendo rapidamente anche tra le piccole e medie imprese e da qualche anno ha cominciato a fare breccia anche nel mercato dei privati.

Per le immatricolazioni di autovetture per noleggio a lungo termine a privati non esistono dati statistici ufficiali, ma secondo una stima di LeasePlan, nel 2018 hanno costituito il 5% delle immatricolazioni per noleggio a lungo termine. Questa quota appare destinata ad aumentare nel corso del 2019.

“Il noleggio a lungo termine a privati – ha dichiarato Alberto Viano, amministratore delegato di LeasePlan – sta risentendo positivamente della presa di coscienza da parte di un numero crescente di automobilisti, non solo dei vantaggi del noleggio, ma anche del fatto che nell’attuale fase di mercato per molti automobilisti la scelta di una nuova auto e della alimentazione più appropriata è diventata particolarmente difficile, anche per la presenza di soluzioni che sono affascinanti, come l’auto elettrica o l’auto ibrida, ma su cui i potenziali acquirenti non hanno ancora esperienza. La possibilità di trasferire l’onere dell’acquisto della loro nuova auto a una società di noleggio è per questi automobilisti un’ottima soluzione per superare le loro incertezze e naturalmente sostiene la diffusione del noleggio a lungo termine”.