Axodel: la chiave virtuale facilita il Fleet & Mobility Manager

Sviluppata da Kuantic, casa madre di Axodel, insieme a Valeo, la chiave digitale è uno strumento utile e forse, di questi tempi, imprescindibile. Consente di eliminare la chiave di accensione classica e quindi anche la possibilità di passaggio di mano in mano.

Semplificare l’accessibilità e la condivisione, sicura, dei veicoli. Con questo intento Axodel offre la chiave virtuale in opzione con tutti i suoi servizi telematici base, ad esempio quelli per la mobilità condivisa, offerti in partnership con Playcar (sviluppatore della piattaforma di prenotazione e operatore in proprio di car sharing pubblico).

La chiave si attiva da smartphone, grazie ad un’App dedicata: apertura/chiusura porte, prenotazione, annullamenti, ri-schedulazione del ritiro auto e così via. E’ sicura perché crittografata e funziona in tutte le condizioni (Over the Air, Bluetooth e badge), anche in parcheggi sotterranei o aree senza copertura di rete.

GESTIRE LA FLOTTA IN MODALITÀ DIGITALE

Collegata alla scatola telematica Kuantic a bordo veicolo, la chiave virtuale consente al gestore della flotta di controllare meglio l’utilizzo dei mezzi condivisi e/o autorizzare, se necessario, l’ampliamento della cerchia dei propri utenti. Non è più necessario il fisico registro di bordo e nel caso di una flotta in pool, se a un dipendente serve un mezzo aziendale, non deve più fisicamente incontrare il Fleet & Mobility manager per poterlo recuperare. Il manager infatti, anche in smart working, può digitalmente attivare tutte le procedure e autorizzazioni necessarie, evitando presenza e scambio fisico delle chiavi.

Il Fleet & Mobility manager inoltre, grazie alla piattaforma back-end, monitora l’uso del veicolo. Nel caso di un veicolo elettrico vede se è collegato alla stazione di ricarica o la percentuale di carica della batteria. Assegna accessi a dipendenti o terze parti autorizzate (fornitori di servizi di pulizia, ad esempio) e, volendo, immobilizza un veicolo (ad esempio per attivarne la disinfezione prima di rimetterlo in servizio o in caso di furto).

I veicoli collegati ai dispositivi telematici Kuantic offrono un’ampia serie di funzioni utili: geolocalizzazione del veicolo, comunicazione in tempo reale con i conducenti, accesso ai dati del veicolo, identificazione dei conducenti, gestione della flotta, controllo dello stato di marcia del veicolo (attivazione allarmi) e chiave digitale per l’accesso a un veicolo da smartphone.

Leggi anche: Arrivano le flotte in smart sharing