Autopromotec 2017, su il sipario

di Gennaro Speranza

Autopromotec è da sempre un appuntamento cruciale per tutta la filiera automotive e un punto di incontro e di condivisione fondamentale per tutti gli attori che ne fanno parte. L’edizione 2017, che si svolgerà dal 24 al 28 maggio alla Fiera di Bologna, si preannuncia ancora più vivace e ricca di novità rispetto alle precedenti.

 

 

Pneumatici tra i settori chiave

Le novità riguardano in primis l’ampliamento della superficie espositiva, che comprenderà una maggiore presenza di aree espositive esterne, al fine di assicurare una specializzazione merceologica più marcata. Il settore dei pneumatici, poi, quest’anno assumerà particolare rilevanza. Tutte le più importanti case produttrici di pneumatici a livello mondiale saranno infatti presenti ad Autopromotec. Per questo motivo è stata raddoppiata l’area destinata al settore: oltre ai padiglioni 20, 22 e 31 (che nell’edizione del 2015 erano destinanti alle gomme), anche il padiglione 15 sarà quest’anno interamente dedicato ai pneumatici.


Una finestra sul futuro con Officina 4.0

Altra interessante novità riguarderà il padiglione 30, che punterà i riflettori sull’autoriparazione del futuro grazie all’organizzazione di un evento unico nel suo genere nel panorama dell’aftermarket automobilistico: “Officina 4.0: Proof of Concept”. L’iniziativa consiste in un percorso virtuale all’interno dell’officina del domani, lungo il quale il visitatore avrà l’opportunità di vedere con i propri occhi quale sarà il futuro del mondo delle riparazioni, quali le tecnologie e in che modo cambierà il ruolo dei professionisti. Il tutto attraverso una “proof of concept”, ovvero una rappresentazione dei nuovi percorsi di rilevazione del guasto, degli interventi di diagnosi e delle successive operazioni di riparazione. 

 


Formazione con AutopromotecEDU

Molto ricco sarà anche il calendario degli appuntamenti per gli addetti ai lavori all’interno del programma convegnistico della manifestazione. Come in ogni edizione, infatti, un ampio spazio sarà destinato alla formazione con AutopromotecEDU: il “think tank” dedicato all’analisi delle problematiche e delle prospettive del settore del post-vendita automobilistico. Tra i convegni, spicca quello dal titolo “Mobile solutions – opportunità e sfide per l’aftermarket” organizzato all’interno di IAM (International Aftermarket Meeting). I riflettori saranno puntati su un megatrend che sta già fortemente interessando l’industria automobilistica e il mercato del post-vendita. Si tratta dell’interconnessione tra le soluzioni mobili e il mondo degli oggetti, qui nello specifico delle attrezzature di riparazione, con le relative conseguenze in termini di opportunità che questa interazione offre ai protagonisti del settore. 


Focus sull’autotrasporto con l’Industrial Vehicle Service

Ma non è tutto qui. Dopo il successo delle recenti edizioni, Autopromotec rinnoverà l’iniziativa Industrial Vehicle Service (nata nel 2011), destinata al mondo dell’assistenza ai mezzi pesanti. Il focus di Industrial Vehicle Service 2017 si articolerà tra momenti convegnistici e di networking tra operatori del settore, in modo da creare attenzione sulle tematiche più attuali del mondo dell’autotrasporto. Particolare risalto sarà dedicato alla manutenzione e ai servizi che consentono di ottimizzare la gestione delle flotte di mezzi pesanti. Nel dettaglio, accanto alle più recenti attrezzature, ai componenti e ai ricambi destinati al mondo dei truck, vi sarà spazio per le tecnologie innovative destinate all’intera filiera dei carburanti gassosi, dal metano gassoso (CNG) al metano liquido (LNG), passando  per i motori a combustione Dual-Fuel, Bi-Fuel e a combustione interna, sempre più fondamentali per abbattere i costi di gestione e le emissioni.