Auto usate: DAT-Italia lancia la certificazione “scientifica” dello stato d’uso del proprio veicolo

Arriva sul mercato italiano la certificazione “scientifica” dello stato d’uso del proprio veicolo usato. A lanciare questo servizio è DAT-Italia, azienda specializzata in sistemi e banche dati mirati a calcolare i costi di riparazione e valutare i veicoli usati.
La certificazione d’uso del veicolo usato offerta da DAT-Italia riporta in maniera rigorosa l’esatta descrizione delle caratteristiche tecniche dell’auto usata, dagli accessori montati di serie a quelli opzionali, con una dettagliata valutazione di mercato. Questo servizio di certificazione, già offerto per le aziende e che ora sarà disponibile anche per i privati, si avvale di una rete di specialisti che, oltre ad avere a disposizione i sistemi e le banche dati sviluppati da DAT-Italia, sono qualificati per valutare tutti i parametri che concorrono a determinare il prezzo effettivo del veicolo usato (eventuali costi di ripristino, km effettivi, usura delle gomme, condizioni degli interni, ecc.).
La certificazione, si legge nella nota di DAT-Italia, è un documento che attesta il vero stato d’uso del veicolo a quella data e che lista tutte le caratteristiche del veicolo, quelle di fabbricazione e di utilizzo, come pure il valore di mercato. E che quindi ne aumenta il valore e ne rende più facile la compravendita.