Auto green o modelli d’epoca: italiani sempre più appassionati

+41% in Italia di richieste nel 2017 per le auto a basso impatto ambientale e +13% per le auto storiche. Palermo è la città metropolitana con l’interesse più alto per le auto ecologiche (+107%), Firenze la più appassionata d’auto epoca (+36%). L’auto vintage più ricercata? La Fiat 500. Sono i principali risultati emersi da uno studio condotto dal Centro Studi di AutoScout 24 sulle tendenze che da nord a sud stanno attraversando il mercato dell’auto del nostro Paese. 

Lo studio, che è stato presentato in occasione del Salone Auto e Moto d’Epoca (tenutosi a Padova dal 26 al 29 ottobre) ha evidenziato che, in linea generale, la sensibilità degli italiani per le vetture green e a basso impatto ambientale è in forte crescita, nonostante l’assenza, in rare eccezioni, di incentivi all’acquisto. Le auto ecologiche hanno fatto registrare un’importante crescita tra gennaio e settembre 2017 (+41% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso). In particolare, nelle città metropolitane sono sempre più gli abitanti attenti alle auto con alimentazione alternativa, a cominciare da Palermo che vanta in assoluto l’incremento più elevato per i veicoli di questa tipologia, con ben il +107%, seguito da Bologna (+68%), Roma (+45%), Torino (+34%) e Genova (+33%).

Lo studio ha poi anche sottolineato come la passione per le auto vintage non sia ancora tramontata nel nostro Paese. Le richieste per queste tipologie di vetture sono in crescita (+13% nei primi 9 mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016). Al primo posto tra i modelli retrò più cercati c’è la piccola e storica Fiat 500, davanti alla Porsche 911 e all’Alfa Romeo Spider, altre icone dell’automobilismo d’epoca. Fuori dal podio, ma nella top 5, l’Alfa Romeo Giulia e il Maggiolino. Tra le città metropolitane più appassionate d’auto d’epoca troviamo al primo posto Firenze, con il +36% di richieste. Con uno stacco di diversi punti si posizionano Genova (+15%), Milano e Roma (+14%).