Audi rinnova la A4: look dinamico e ancora più tecnologia

A4, il modello di punta della gamma Audi, si rinnova e si adegua alle nuove esigenze della clientela in termini di immagine, di rispetto ambientale, di prestazioni e di qualità della vita a bordo. E lo fa assimilando il nuovo linguaggio stilistico della Casa dei Quattro Anelli, portando a bordo l’ampio display MMI touch che mette a disposizione l’intuitività dei comandi tipica degli smartphone e – soprattutto – arricchendo la gamma motorizzazioni con il sistema mild-hybrid (MHEV) disponibile in abbinamento a diverse soluzioni.

Partendo dal design, diversi sono i dettagli estetici che conferiscono ad Audi A4 un aspetto dinamico ed esclusivo. La griglia single frame è più ampia, inedite linee orizzontali sottolineano l’impronta a terra, la fiancata è caratterizzata dal ribassamento della linea di spalla e i muscolosi profili in corrispondenza dei passaruota evocano il DNA dei modelli da Rally della famiglia Quattro. Ridisegnato all’insegna dell’orizzontalità anche l’abitacolo.

Quanto alla tecnologia, spicca l’ampio display MMI touch da 10,1” dell’infotainment, che dialoga in modo sempre più efficace con lo smartphone. Inoltre, è presente a bordo la connettività Car-to-x che sfrutta l’intelligenza collettiva della flotta Audi. Alle informazioni sui pericoli e sui segnali stradali online si aggiunge ora un sistema che rileva le informazioni dei semafori permettendo al conducente di adattare la velocità della vettura per sfruttare la cosiddetta “onda verde”.

Inoltre, con l’App myAudi è possibile tra le altre cose aprire e chiudere la vettura, avviare il motore da remoto e tanto altro, mentre è possibile attivare delle funzioni on demand a pagamento che ampliano le funzioni del sistema di infotainment. Tanta tecnologia, prestata però anche al servizio della sicurezza: dall’adaptive cruise control con funzione Stop&Go che si abbina al predictive efficiency assistant e al Car-to-x.

Nuova Audi A4 arriva sul mercato con consegne da settembre e con prezzi che partono da 38.800 euro (40.400 per la Avant) e con motorizzazioni turbo benzina, diesel e metano la cui potenza spazia da 122 a 347 Cv. I propulsori a benzina si avvalgono della tecnologia mild-hybrid (MHEV) a 12 Volt. Altre due unità con tecnologia mild-hybrid a 12 Volt – più precisamente i Diesel 2.0 (30) TDI 136 Cv S Tronic e 2.0 (35) TDI 163 Cv S Tronic – seguiranno a breve.