Audi Q3 TFSI e, l’elettrico si fa strada

Nuova Audi Q3 TFSI e presenta un’innovativa trazione plug-in hybrid, capace di percorrere fino a 51 km in modalità completamente elettrica, a zero emissioni locali. Inoltre, è dotata di un ampio spazio e tecnologie all’avanguardia.

Dopo il lancio della seconda generazione nel 2018, e il successivo ampliamento della gamma con la variante Sportback, Audi arricchisce ulteriormente la gamma del suo Suv compatto Q3 con la versione TFSI e dotata di motore ibrido plug-in.

Con questo modello Audi prosegue la svolta verso una mobilità più sostenibile. Sono infatti già undici i modelli ibridi plug-in lanciati dalla Casa dei Quattro Anelli dalla seconda metà del 2019 ad oggi, tutti accomunati da caratteristiche distintive quali performance brillanti, elevata efficienza, facilità di ricarica e fruibilità nell’utilizzo quotidiano.

POWERTRAIN DA 245 CV

Il powertrain di Audi Q3 TFSI e è composto da un 4 cilindri 1.4 turbobenzina da 150 CV e 250 Nm di coppia abbinato ad un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti. La trazione è anteriore, mentre l’unità a zero emissioni può contare su 116 CV e 330 Nm ed è integrata nel cambio S tronic a 6 rapporti. Il motore termico e il propulsore elettrico erogano complessivamente 245 CV e 400 Nm di coppia. Ciò consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi.

La batteria agli ioni di litio è caratterizzata da 96 celle prismatiche e accumula 13 kWh: una capacità particolarmente elevata alla luce dei contenuti ingombri dell’accumulatore. Un risultato reso possibile dall’evoluzione dei componenti chimici delle celle. La batteria si ricarica in circa 5 ore e mezza con la presa domestica, in meno di 4 ore con la trifase. Quando si sceglie di viaggiare in modalità EV, cioè esclusivamente elettrica, il range dichiarato secondo il ciclo Wltp oscilla fra i 45 e i 51 km.

ESPERIENZA DI GUIDA PERSONALIZZATA

Quando la batteria è carica, Audi Q3 TFSI e parte sempre in modalità EV, avviando il motore a combustione solo quando è necessario. Grazie all’utilizzo di un’estesa quantità di dati relativi al percorso da compiere, Audi Q3 TFSI e gestisce l’interazione fra le due unità, per consentire di completare il maggior numero di viaggi possibili nel modo più efficiente possibile.

Sono disponibili ulteriori programmi di marcia: le modalità Battery Hold e Battery Charge, rispettivamente per conservare costante o aumentare il livello di carica della batteria, per una successiva guida in elettrico.

SPAZIOSITÀ ED ELEGANZA A BORDO

Per offrire più spazio, la batteria che aziona il motore elettrico si trova sotto il vano di carico. Tale accortezza permette di avere un bagagliaio che offre 380 litri di capacità, arrivando a 1.375 litri con i sedili ribassati. Inoltre, il divanetto posteriore accresce ancora di più la flessibilità nella gestione dello spazio interno: è infatti, possibile regolarne la posizione avanti/indietro, e l’inclinazione degli schienali.

Per quanto riguarda gli interni, l’abitacolo di Audi Q3 TFSI e può essere personalizzato con con due esclusivi pacchetti: S line e Design Selection. Il pacchetto interni S line è caratterizzato dal logo S in rilievo sugli schienali dei sedili e sul volante sportivo in pelle. Spiccano, inoltre, gli inserti in alluminio scuro e le modanature dei battitacco, dotate di inserti in alluminio illuminati. Il pacchetto Design Selection prevede l’aggiunta di inserti in Alcantara al cruscotto e ai braccioli delle portiere.

TECNOLOGIA E SICUREZZA AL TOP

Tra le dotazioni di serie vi sono i cerchi in lega da 17 pollici (18 pollici per Audi Q3 Sportback TFSI e) con pneumatici dalla ridotta resistenza al rotolamento, i proiettori a LED, i sensori luci e pioggia, gli specchietti esterni in tinta regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente oltre al sistema di ricarica e-tron compact, al cruscotto digitale da 10,25 pollici, al display a colori MMI touch e agli ADAS da riferimento per la categoria.

Tra questi ultimi sono da citare l’Audi pre sense front, che previene gli impatti con altri veicoli, pedoni e ciclisti, l’ausilio al mantenimento della corsia, l’avviso di pericolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco e, a richiesta, l’Adaptive cruise assist e l’Emergency assist.

CONNETTIVITÀ ALL’AVANGUARDIA

A livello di connettività e infotainment, il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch riconosce le preferenze del conducente sulla base dei tragitti effettuati – seguendo una strategia di autoapprendimento – ed è così in grado di proporre i percorsi più adeguati, tenendo conto dell’intensità del traffico. Grazie al pacchetto Audi connect navigation & infotainment plus, poi, l’orientamento è facilitato dalle immagini satellitari ad alta risoluzione di Google Earth e dai modelli tridimensionali di numerose metropoli europee.

In aggiunta, il comando vocale – attivabile anche tramite l’hot word “Hey Audi” – risponde alle domande non solo sulla base delle informazioni presenti a bordo, ma anche sfruttando le conoscenze presenti nel cloud. Cloud che costituisce la base operativa dell’assistente vocale Amazon Alexa, integrato nel sistema di comando MMI così da consentire al conducente di accedere alle molteplici funzionalità (oltre 80.000 skill) e ai medesimi servizi disponibili da casa o attraverso i dispositivi abilitati.

I servizi Audi connect arricchiscono la navigazione con le informazioni sul traffico online, la ricerca dei Point of Interest e le indicazioni in merito alle aree di sosta e ai distributori riportate direttamente nelle mappe, a richiesta con informazioni supplementari dedicate a prezzi, disponibilità e previsioni meteo. Quanto ai servizi Car-to-X, Audi Q3 TFSI e si avvale dell’intelligenza collettiva della flotta Audi: le vetture condividono le informazioni in merito all’entrata e uscita dai parcheggi, fornendo stime in merito ai posti liberi disponibili, agli avvisi di pericolo, ad esempio la presenza di nebbia o ghiaccio, e ai limiti di velocità.

SCOPRI DI PIÙ