Audi e_Domesticity: dialogo tra uomo, ambiente e architettura

Audi torna a Milano che con l’Audi City Lab – il laboratorio  di idee e di innovazione che quest’anno ha come leit motiv la rivoluzione della mobilità consapevole – e con tre touch point dislocati in zone ‘chiave’ della vita cittadina e delle tante animazioni che caratterizzano il FuoriSalone: Arco della Pace, Università degli Studi di Milano e Montenapoleone District.

L’installazione e_Domesticity, che simboleggia una rivoluzionaria stazione di ricarica suggerendo una nuova forma di interazione fra uomo, ambiente e architettura, fa parte della mostra di Interni, di cui Audi è coproducer, e il cui tema quest’anno è Human Spaces, un invito a riportare al centro l’essere umano e le sue esigenze di vita. L’opera si colloca di fronte all’Arco della Pace ed è composta da grandi anelli di acciaio uniti tra loro da elementi cilindrici a diametro variabile, anch’essi in acciaio. Questi ultimi hanno lo scopo di unire e definire la struttura a cui si può accedere da più direzioni con gradinate e rampe.

Con le sue ragguardevoli dimensioni – 24 metri di larghezza, 22 metri di profondità e 7,5 metri di altezza – la struttura, al cui interno trova spazio il concept tecnologico della supercar elettrica Audi PB18 e-Tron, simboleggia il primo concept di stazione di ricarica. Un ulteriore touch point della presenza Audi alla Design Week, è il teaser presente presso il Cortile d’Onore dell’Università degli Studi di Milano: qui il pannello espositivo guida il visitatore alla scoperta dell’opera principale e ne racconta la genesi. Infine, l’installazione e_Domesticity è richiamata anche in via Montenapoleone con la presenza di un’opera scultorea, posizionata all’interno di una suggestiva teca di vetro e completata dalle sedute di Edra, che fa da rimando per l’opera principale per i numerosi visitatori della Milan Design Week nel Montenapoleone District di cui Audi è partner da sei anni.