Advertisement

Audi A3 Sportback g-tron: la versione 2019 brilla per prestazioni e consumi

Non solo ibrido ed elettrico. Audi rinnova il suo impegno sul fronte delle motorizzazioni alternative anche nei confronti del metano, proponendo sul mercato italiano la rinnovata Audi A3 Sportback g-tron, ancora più efficiente rispetto alla versione del 2018 grazie a consumi medi di 3,5 kg/100 km.

In vendita da marzo, g-tron è esteticamente uguale alla TFSI a benzina model year 2019 e nell’abitacolo se ne differenzia solo per la presenza nel cruscotto dell’indicatore del livello del gas e per il vano bagagli leggermente più piccolo: 280/1.120 litri contro 380/1.220 litri. Rispetto alla precedente proposta a gas naturale di dimensioni compatte le diversità sono invece moltissime, a cominciare dall’omologazione, passata da bi-fuel a monovalente a metano, una scelta che in molte regioni italiane ha aperto la strada a interessanti agevolazioni sul bollo.

Dotata di tre serbatoi di gas anziché due, per un totale di 17,3 kg, e di una “riserva” di benzina ridotta a 9 litri, Audi A3 Sportback g-tron ora ha 400 km di autonomia (ciclo WLTP). Inoltre l’adozione del nuovo propulsore ha permesso di incrementare le prestazioni e piacere di guida. Secondo i dati diffusi dal costruttore, la nuova g-tron offre prestazioni decisamente più interessanti rispetto alla versione precedente: l’accelerazione da 0 a 100 km/h viene effettuata in 9,4 secondi e la velocità massima raggiunge i 211 km/h.

“Audi è l’unico costruttore premium al mondo a offrire una gamma di vetture basata sulla tecnologia a gas naturale”, sottolineano dalla Casa dei Quattro Anelli. “Alla rinnovata A3 Sportback g-tron si affiancano, infatti, la famigliare A4 Avant g-tron e la coupé a cinque porte A5 Sportback g-tron, massima espressione dell’ecotecnologia, ovvero della raffinatezza tecnica in armonia con l’equilibrio ambientale”.