Assegnati i Fleet Europe Awards 2019, i premi per i migliori fleet manager internazionali

Al Fleet Europe Summit e alla cerimonia di premiazione hanno partecipato oltre 1.000 professionisti della flotta internazionale e della mobilità provenienti da tutto il mondo.

Il 7 novembre sono stati assegnati ad Estoril (Portogallo), in occasione del Fleet Europe Summit, i Fleet Europe Awards 2019 ai manager e alle società che meglio hanno gestito le loro flotte aziendali a livello internazionale.

Il premio di European Fleet & Mobility Manager of the Year (quello tradizionalmente più importante e atteso) è andato a Jarno Pajunen (Nokia). Il riconoscimento è stato attribuito a Pajunen per la grande innovazione gestionale all’interno di Nokia, che si sta spostando “dalla gestione della flotta al Mobility-as-a-Service (MaaS) e persino all’offerta Benefit-as-a-Service (BaaS), garantendo un TCO accessibile, una riduzione delle emissioni di anidride carbonica e un’offerta vantaggiosa orientata al futuro, soddisfacendo il aspettative dei dipendenti attuali e futuri di Nokia”.

Jarno Pajunen (Nokia), European Fleet and Mobility of the Year

Il riconoscimento di Global Fleet Manager of the Year (che premia chi lavora su parchi sparsi in almeno due continenti) è andato invece a Jorge Fernández (Global Category Manager Fleet della multinazionale Roche).

“Fernández e il suo team – si legge tra le motivazioni del premio – si sono impegnati per fornire le migliori soluzioni di auto aziendali ai dipendenti di Roche, in linea con le linee guida verdi dell’azienda, mentre preparano il passaggio verso pacchetti di mobilità, elettrificazione e connettività. Le loro ambizioni includono: una riduzione del consumo di carburante e delle emissioni del 20% in 3 anni, un aumento dell’utilizzo preferito del fornitore al 90% e, infine, l’estensione e la fusione delle precedenti strategie europee e nordamericane nel resto del mondo”.

Jorge Fernandez (Roche), Global Fleet Manager of the Year

Tra gli altri premi assegnati durante i Fleet Europe Awards 2019, spicca l’European Optimisation Fleet Manager of the Year, che è stato assegnato ad Arnaud Willing-Salleron, Group Fleet Director presso Veolia, e al suo collega Wilfried Duchez, Group Fleet Deputy Director. Il titolo di European Green Fleet Manager of the Year è andato invece a Andy Leeden, Global Fleet Category Manager di AstraZeneca, mentre a John Dmochowsky, Global Fleet Manager di Mondelez International, è stato assegnato il riconoscimento di European Safety Fleet Manager of the Year.

E poi ancora: alla società di noleggio e mobilità ALD Automotive è andato il premio di Fleet Europe Innovation Award, alla start-up belga Vaigo il premio Smart Mobility Start-Up of the Year, all’azienda ProovStation il premio di Fleet Europe Car Remarketing Award. Infine, l’ultimo riconoscimento, l’International Fleet Hall of Fame Award, è andato a Michel Taride (Consultant in Travel, Transportation and Mobility and former Group President presso Hertz International).

Foto di gruppo per i premiati all’edizione 2019 dei Fleet Europe Awards