Arval sperimenta in Francia lo shuttle a guida autonoma

La società sta per testare degli shuttle a guida autonoma che saranno operativi su strada pubblica a partire da marzo 2020, rappresentando così il primo esperimento di questo tipo nella regione di Parigi da parte di un operatore privato.

Arval ha annunciato l’avvio di un progetto che vedrà operare su strada shuttle elettrici a guida autonoma, in Francia, nella regione dell’Île-de-France. Gli shuttle saranno a disposizione dei collaboratori che lavorano nella sede centrale di Arval, a Rueil-Mailmaison, dal lunedì al venerdì, e percorreranno un tragitto di 860 metri, dalla stazione della metropolitana verso gli uffici e ritorno.

L’iniziativa è stata ufficialmente presentata ieri, alla presenza di Alain Van Groenendael, Presidente e CEO di Arval, Patrick Ollier, Sindaco di Rueil-Malmaison, e Ferréol Mayoly, General Manager di Arval Francia. L’evento ha permesso ai collaboratori dell’azienda e agli ospiti di testare EVAA (questo il nome dello shuttle; acronimo che sta per Expérimentation de véhicules autonomes d’Arval) prima del suo arrivo ufficiale su strada a marzo.

Lo shuttle a guida autonoma è parte del progetto internazionale di Arval dedicato agli hub dell’innovazione che, in Europa, sono rappresentati da Italia, Olanda, Norvegia e Francia, dove si sta portando avanti il progetto dei veicoli elettrici a guida autonoma.

Alain Van Groenendael ha dichiarato: “Arval è orgogliosa di questo esperimento, un progetto pioneristico che si sviluppa nella regione dell’Île-de-France con uno shuttle a guida autonoma su strada pubblica. Questa iniziativa è un emblema della nostra nuova strategia, che supporta i nostri collaboratori e i nostri clienti in tutte le loro esigenze di mobilità”.