Arval lancia nuovi servizi di mobilità

Arval conferma la sua ambizione di diventare leader nella mobilità sostenibile con il lancio di una serie di nuovi servizi di mobilità che, insieme, rappresentano una novità assoluta per il settore.

Diventare il primo operatore nella mobilità sostenibile attraverso lo sviluppo della sua offerta 360° Mobility. È questa l’ambizione principale che contraddistingue il piano strategico Arval Beyond, recentemente lanciato da Arval.

Sulla base di questo, il nuovo approccio di Arval prevede il lancio di 3 innovativi servizi di mobilità: Arval Mobility App, Arval Mobility Hub e Arval Mobility Consulting. Vediamoli nel dettaglio.

arval beyond

APP, HUB E CONSULTING

Arval Mobility App è un aggregatore di mobilità pensato per le aziende e i loro collaboratori. Raccogliendo diverse opzioni di mobilità in un’unica App, Arval permette ai propri clienti di rendere tangibile e accessibile la loro policy di mobilità a tutti i propri collaboratori che, a loro volta, possono pianificare, prenotare e pagare a richiesta i mezzi di trasporto che meglio rispondono alle loro esigenze per ottimizzare i propri viaggi.

Arval Mobility Hub è invece un posto dove “i collaboratori trovano l’opzione di mobilità condivisa di cui hanno bisogno“, spiegano da Arval. “Vogliamo semplificare i viaggi quotidiani dei collaboratori aziendali, qualunque sia il loro modo di viaggiare o l’obiettivo (lavoro da remoto, incontri di business, uso personale…). Grazie ad Arval Mobility Hub, i collaboratori possono scegliere in un unico luogo l’opzione di mobilità sostenibile di cui hanno bisogno: car sharing, bike-sharing, opzioni di micro mobilità in condivisione”.

Infine, per aiutare i propri clienti a costruire una mobility policy adatta alle proprie esigenze e a quelle dei loro collaboratori, Arval lancia in parallelo “Arval Mobility Consulting”, una soluzione integrata di consulenza pensata specificamente per una policy di mobilità multiforme. Derivata da Arval SMaRT Approach, lanciato nel 2018, si compone di tre fasi:

  • La definizione degli obiettivi e delle ambizioni del cliente in merito alla transizione verso una mobilità sostenibile
  • La comprensione delle soluzioni di mobilità in essere
  • La raccomandazione e lo sviluppo di nuove soluzioni dedicate e adattate al profilo di ogni collaboratore.
Leggi anche: ARVAL - Speciale 2021