Arval Beyond: le iniziative messe in campo

Non solo noleggio, la rivoluzione di Arval verso un nuovo modello di business parte con quattro programmi che ampliano notevolmente il business della multinazionale francese.

Arval ha presentato qualche giorno fa a Milano Arval Beyond, il suo piano strategico 2020-2025: un piano che punta a consolidare la leadership dell’azienda nel settore della mobilità, attraverso la costruzione di innovative offerte di mobilità ad alto valore aggiunto che rispondono nel modo più adeguato alle necessità dei clienti. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Arval Beyond

LE NUOVE PROPOSTE DI ARVAL

Sono quattro le nuove offerte di Arval all’interno del piano strategico Arval Beyond:

  • 360° Mobility: trasforma Arval da società con focus sulle auto ad azienda di servizi di mobilità. Grazie a questa offerta, Arval assicura che tutte le aziende clienti e i loro collaboratori, in tutti i Paesi in cui Arval è presente, possano beneficiare delle soluzioni di mobilità oggi disponibili, come il noleggio delle biciclette elettriche, il car sharing, le soluzioni di micro mobilità, il Mobility as a Service. Nel 2025, in tutti i Paesi in cui Arval opera, saranno disponibili prodotti e servizi di mobilità alternativa e sostenibile.
Logo Arval Beyond
  • Good for you, Good for all: Arval mira a diventare un leader nell’ambito della sostenibilità e della transizione energetica aiutando i propri clienti a proteggere l’ambiente e migliorare la sicurezza sulle strade. Con Good for you, Good for All, Arval conterà nella propria flotta 500.000 veicoli elettrificati sulle strade nel 2025 e mira a registrare una riduzione del 30% delle emissioni di CO2 della propria flotta e una diminuzione del 10% degli incidenti stradali.
  • Connected & Flexible: Arval sta costruendo un’offerta di noleggio più semplice e ultra connessa, sfruttando una combinazione di tecnologia e servizi che permetterà ai driver di entrare in una nuova era della mobilità grazie a una gestione più facile del veicolo. Entro il 2025, l’80% della flotta globale Arval sarà connessa e potrà offrire un ampio ventaglio di servizi per migliorare la vita dei driver.
  • Arval Inside: le partnership sono state parte del DNA di Arval sin dalla sua nascita nel 1989. Arval Inside è un’attitudine: significa condividere con partner selezionati la propria expertise, per costruire innovative offerte di mobilità ad alto valore aggiunto. Per il 2025, l’obiettivo è quello di avere partnership di successo con operatori internazionali o locali in tutti i Paesi in cui l’azienda opera.
Leggi anche: Arval beyond, il nuovo piano strategico 2020-2025