Alfa Romeo svela le nuove Giulia e Stelvio Quadrifoglio

Le versioni top di Giulia e Stelvio aggiungono alle rinomate performance da supercar nuovi contenuti dedicati e molteplici novità in termini di tecnologia e sicurezza.

Alfa Romeo ha svelato in una conferenza stampa virtuale le versioni 2020 di Giulia e Stelvio Quadrifoglio. La presentazione è avvenuta attraverso un diretta streaming che avuto come protagonisti coloro che hanno visto nascere ed evolvere il progetto.  

Per il lancio della Giulia e dello Stelvio in versione Quadrifoglio 2020 Alfa Romeo ha fatto dunque tutto ciò che il momento e i decreti permettevano, senza però poter puntare su quella che è la prima motivazione di acquisto di un modello del Biscione: l’emozione di guida. Ma l’azienda, lo ha detto anche il nuovo responsabile di Alfa Romeo per l’EMEA Arnaud Leclerc, è pronta per poter incontrare il mondo dei clienti e degli appassionati e per farli salire al volante dei due nuovi gioielli del made in Italy. Una situazione che è stata ben spiegata da Sergio Munaò, head of brand marketing communication Alfa Romeo: ”L’auto cambierà percezione – ha detto nella videoconferenza – sarà considerata ancora di più un mezzo sicuro per spostarsi, sicuramente, ma anche ciò che ci permetterà di tornare a muoverci protetti e nel rispetto di quella che oggi si chiama social distance, uno spazio individuale e familiare per la mobilità. Quindi meglio che sia anche bella, funzionale e confortevole come le nostre vetture”.

Venendo alle vetture, il rinnovamento della gamma di Giulia e Stelvio è fatto di ricercate soluzioni tecniche e prestazionali. In particolare le prestazioni, ai vertici della categoria, sono assicurate dal potente propulsore 2.9 V6 Bi-Turbo, realizzato interamente in alluminio e capace di sprigionare ben 510 CV e 600 Nm di coppia massima a 2.500 giri/min. Il cambio automatico ad 8 rapporti è calibrato per ottimizzare fluidità, comfort e facilità di guida in tutti gli ambiti di utilizzo, ma è in modalità RACE che esprime tutto il suo potenziale, con cambiate fulminee in soli 150 millisecondi.

Numerosi sistemi funzionali al piacere di guida equipaggiano ogni Quadrifoglio per offrire la più autentica e coinvolgente esperienza al volante: le sospensioni attive Alfa Active Suspension, il selettore Alfa DNA Pro con modalità RACE, l’Alfa Active Aero splitter su Giulia, coordinati e adattati in tempo reale dall’unità di controllo Alfa Chassis Domain Control, che consente alla vettura e al guidatore di avere sempre le condizioni ideali per sfruttare appieno le eccezionali prestazioni di Giulia e Stelvio Quadrifoglio.

Con il MY2020, su Giulia e Stelvio Quadrifoglio vengono infine introdotti i nuovi sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) per la guida autonoma di livello 2 sviluppati in collaborazione con Bosch, che lasciano intatto il piacere di sedersi al volante ed intervengono soltanto per garantire sicurezza totale ed aumentare il comfort nel traffico così come nei viaggi più lunghi. Tra i vari sistemi si segnalano il Lane Keeping Assist, l’Active Blind Spot Assist, l’Active Cruise Control, il Traffic Sign Recognition e Intelligent Speed Control. E poi ancora Traffic Jam Assist e Highway Assist, Driver Attention Assist.

Le due sportive sono già ordinabili attraverso i canali ufficiali di Alfa Romeo. I prezzi ufficiali saranno comunicati nei prossimi giorni in parallelo all’arrivo nelle concessionarie.