Al via gli incentivi auto 2022

Gli sconti vanno dai 2 mila euro per i veicoli con motori tradizionali a basso impatto e arrivano fino a 5 mila euro per le auto 100% elettriche

Dal 16 maggio, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è scattata l’operazione ‘incentivi verdi‘ per le auto, che sarà subito operativa – con la possibilità di stipulare i contratti presso le concessionarie – ma che obbligherà ad attendere il 25 maggio per l’attivazione della piattaforma su cui le aziende commerciali dovranno ‘prenotare‘ la pratica per il bonus.

GLI IMPORTI PREVISTI

Gli sconti che potranno essere ottenuti variano da 2 mila euro per i veicoli con motori tradizionali a basso impatto, fino a 5 mila euro per le auto 100% elettriche con rottamazione di un mezzo inferiore alla classificazione Euro5. Le ibride benzina Mhev o Hev, avranno accesso al bonus di 2 mila euro; mentre per i modelli ibridi plug-in che possono percorrere fino a 60-70 km in modalità 100% elettrica il bonus con rottamazione arriva a 4 mila euro.

BONUS MASSIMO CON L’ELETTRICO

Gli incentivi più vantaggiosi sono sono riservati all’acquisto di autovetture 100% elettriche, con un prezzo di acquisto inferiore ai 35mila euro IVA esclusa. I bonus in questo caso sono di 3 mila euro, cui se ne possono aggiungere altri 2 mila nel caso della rottamazione di un veicolo con motore inferiore a Euro 5.

IL PIANO GOVERNATIVO

Per l’operazione incentivi il governo ha stanziato 650 milioni di euro per ogni anno dal 2022 al 2024, con incentivi che variano da 2 mila a 5 mila euro a seconda dei modelli e delle tipologie e quantità di inquinanti che si producono con il loro utilizzo.