Aiways: “Vantaggi per chi si muove in elettrico in Europa”

“Incentivi all’acquisto e per le infrastrutture di ricarica, oltre al benefit di parcheggiare gratuitamente negli spazi riservati, riduzioni sui pedaggi e minori costi assicurativi”

“Possedere un veicolo elettrico o utilizzarne uno in abbonamento garantisce una serie di evidenti vantaggi, tra cui il piacere di guida, nessuna spesa di carburante e la consapevolezza di contribuire ad aiutare il Pianeta, utilizzando le migliori e più recenti tecnologie di mobilità messe a disposizione dall’industria automobilistica. A questi si aggiungono altri benefici economici, spesso meno evidenti e non immediatamente percepiti, riservati a chi sceglie di optare per gli EV, in particolare quelli offerti da governi e autorità locali finalizzati a ridurre le emissioni inquinanti nelle aree urbane e rispettare gli impegni presi per limitare l’uso del carbonio“. Sono le considerazioni sulla mobilità elettrica fatte da Aiways, produttore del SUV 100% elettrico U5, che ha stilato un riepilogo delle numerose agevolazioni economiche di cui è possibile beneficiare in caso di acquisto di un veicolo elettrico.

INCENTIVI PER ACQUISTO E INFRASTRUTTURE

Oggi ben 26 Paesi UE su 27, al fine di incoraggiare gli automobilisti a scegliere l’elettrico – sottolineano da Aiways – Offrono incentivi fiscali e sovvenzioni per l’acquisto di EV. Incentivi che rappresentano un modo per ridurre il costo iniziale dei veicoli elettrici, che alcune persone considerano una barriera all’acquisto“.

Le maggiori sovvenzioni per l’acquisto di EV in Europa vengono offerte in Estonia, con un contributo da parte del governo che arriva a coprire fino al 50% del prezzo del veicolo (per un massimo di 18 mila euro). Si tratta di più del doppio degli incentivi offerti in Germania, che mette a disposizione un “bonus ambientale” di 7.500 euro, se il prezzo del nuovo veicolo elettrico  è compreso tra i 40 mila e i 65 mila euro.

Gli incentivi disponibili riguardano anche le infrastrutture di ricarica degli EV, per i punti di ricarica in ambiente domestico sia pubblico. L’installazione di un numero adeguato di stazioni di ricarica pubbliche e private rappresenta il fattore chiave per la diffusione dei veicoli elettrici da parte di privati e aziende.

I BENEFIT DEL PARCHEGGIO

I vantaggi economici tuttavia non finiscono dopo aver acquistato un veicolo elettrico e installato un punto di ricarica – spiega ancora Aiways – L’utilizzo quotidiano dei veicoli offre un numero di vantaggi aggiuntivi sempre maggiori, legati alla guida a emissioni zero.

In Germania, ad esempio, oltre 100 città offrono benefit quali parcheggi gratuiti e riservati per i veicoli elettrici, possibilità di utilizzare le corsie preferenziali di autobus e taxi e libero accesso a zone a traffico limitato. In Danimarca, i veicoli elettrici sono esentati dal pagamento dei parcheggi fino a 670 euro all’anno e incentivi simili sono disponibili in tutti i mercati europei. In Norvegia, i vantaggi si estendono anche a pedaggi gratuiti per ponti e traghetti, mentre in Italia i proprietari di  veicoli elettrici benficiano di una riduzione del 30-40% dei costi assicurativi.