Seat, sulla nuova Tarraco una tecnologia per proteggere i ciclisti

Nuove auto

Debutta sulla Seat Tarraco, il nuovo Suv a 7 posti della Casa di Martorell, una nuova tecnologia che rileva la presenza sulla strada di una o più biciclette e, in base a traiettoria e velocità dell’auto e dei ciclisti, attiva una serie di azioni per prevenire una possibile collisione.

 

 

In particolare, nel momento in cui i sistemi di bordo di Seat Tarraco riconoscono la presenza di una o più bici davanti alla vettura, un segnale acustico, accompagnato da uno visivo, avvertono il guidatore e, se questi non interviene, l’auto attiva automaticamente una frenata di emergenza tra 0,8 e 1 secondi prima che si verifichi l’incidente. Secondo i progettisti Seat l’efficacia del sistema è tale che se i ciclisti vengono raggiunti in una strada dove si procede a 72 km/h, la frenata automatica avviene a partire da circa 20 metri prima della possibile collisione.

 

 

“Questo tipo di sistema di assistenza alla guida – sottolineano da Seat - in nessun caso sostituisce l’obbligo del conducente di rimanere attento, di rispettare le norme sulla circolazione, di ridurre la velocità e di mantenere la distanza di sicurezza quando si sorpassa un ciclista, così come esistono precise regole che devono essere rispettate da cui utilizza le due ruote”.

 

Leggi anche:

Registrati all'Area Riservata, avrai:

  • rivista AAM in abbonamento gratuito
  • ultime notizie via email
  • registrazione agli eventi in modo più semplice
  • consulenza fiscale gratuita

Registrati

Fisco: chiedi agli Esperti

Leggi le risposte degli esperti sui temi più rilevanti. E nell'area riservata puoi inviarci la tua domanda!

Fisco e Norme