Come semplificare la nota spese e avere vantaggi fiscali

Prodotti per le flotte

Grazie all’App Telepass Fleet diventa possibile una gestione “digitale” delle spese aziendali con molti vantaggi (anche fiscali) per le aziende, piccole e grandi, che hanno in carico le flotte. Per non dire del fatto che Telepass Fleet permette ai driver che utilizzano il dispositivo installato a bordo del veicolo di effettuare tutta una serie di operazioni che agevolano e semplificano la definizione della nota spese. In particolare, attraverso questa app il dipendente può in qualunque momento visualizzare la spesa sostenuta e classificarla come privata o aziendale e ricevere quindi fatture e addebiti separati ad azienda e driver.

 

Raffaella Colello, Head of Sales B2B di Telepass

Inoltre è possibile effettuare cambi targa, monitorare i pagamenti effettuati con Telepass suddivisi per servizi (pedaggi, parcheggi, sosta sulle strisce blu cittadine, accesso all’area C di Milano ma anche i traghetti), comunicare le segnalazioni di furto o smarrimento ed effettuare richieste di assistenza. “Si tratta – spiega Raffaella Colello, Head of Sales B2B di Telepass – di un importante arricchimento del portale Telepass Fleet che semplifica, sia all’azienda che ai driver, la gestione delle auto e dei dispositivi Telepass installati, permettendo un immediato monitoraggio ed il controllo dei costi e dell’utilizzo dei vari servizi”. 

 

I vantaggi fiscali

Da tenere poi in grande considerazione i vantaggi di natura fiscale, una voce alla quale le aziende sono da sempre molto sensibili. Infatti, il Telepass Fleet consente il recupero del 100% dell’Iva sui pedaggi aziendali – come consentito dall’Agenzia delle Entrate, sulla base dell’Interpello Telepass n. 954-716/2017 relativo all’articolo 11, comma 1, lettera A, legge 27 luglio 2000, n.212 – in qualità di unico strumento che consente di certificare e classificare, come aziendali o personali, i consumi Telepass ed ottenere la fatturazione separata ad azienda e driver. Un esempio rende perfettamente chiara la possibilità di risparmio. Se ipotizziamo un’azienda con 100 apparati e uno spending medio in pedaggi autostradali di 120 euro/mese (Iva inclusa), pagando in contanti si ha una detrazione Iva pari a zero, pagando con il Telepass con Viacard il recupero Iva arriverà a 1.056 euro/mese (40% dell’iva); mentre se si aderisce al servizio Telepass Fleet l’azienda potrà recuperare 2.640 euro/ mese. 

 

 

Il trattamento delle auto aziendali 

Va premesso che il trattamento Iva per le auto aziendali è previsto all’articolo 19, comma 1, bis, del Dpr 633/1972 e non lascia molti margini di interpretazione agli operatori. Oltre alle spese di acquisto dell’auto aziendale, tale articolo disciplina anche le spese che ruotano intorno alla gestione dell’auto aziendale, tra le quali anche i costi relativi al pagamento del pedaggio autostradale. La disciplina Iva divide infatti il trattamento fiscale delle spese relative alle auto aziendali sostanzialmente in due grandi categorie, differenziandone gli effetti: nel primo caso l’Iva sull’auto è integralmente detraibile solo nei casi (limitati) in cui il veicolo sia considerato strumentale all’impresa ai fini fiscali e cioè sia utilizzato esclusivamente nell’esercizio dell’attività (ad esempio per il taxi).

Nella recente interpretazione dell’Agenzia delle Entrate tale esclusività deve essere dimostrata dall’azienda; in tutti gli altri casi, esempio per le auto assegnate ad uso promiscuo, l’Iva auto è limitatamente detraibile nella misura del 40%. Il regime Iva, così determinato in funzione della strumentalità del veicolo al ciclo d’impresa, viene esteso in maniera automatica anche a tutte quelle spese per beni e servizi “altri” che siano direttamente o indirettamente ricollegabili all’auto aziendale. Considerando che il servizio Telepass è qualificabile come servizio accessorio, come tale segue il trattamento Iva riservato all’auto aziendale di riferimento che in quel dato momento usufruisce del servizio. Quest’ultima regola è stata però cambiata in positivo solo per le partite Iva e le aziende che utilizzano il servizio Telepass Fleet nel senso in cui si è scritto poco sopra con la totale detraibilità. 

Si paga anche fuori Italia 

Ma i vantaggi di Telepass Fleet non finiscono qui dato che si tratta dell’unico servizio di Telepass che consente alle aziende piccole e grandi di richiedere il dispositivo Telepass per pagare il pedaggio oltre che in Italia anche in Francia, Spagna e Portogallo, di semplificare la gestione e il pagamento delle multe nonché di fruire di agevolazioni e sconti offerti dai Partner Telepass. Si tratta di una possibilità importante che sta già riscuotendo molto successo proprio perché estende ancora di più il livello di semplificazione dei pagamenti e del trattamento delle note spese. 

Registrati all'Area Riservata, avrai:

  • rivista AAM in abbonamento gratuito
  • ultime notizie via email
  • registrazione agli eventi in modo più semplice
  • consulenza fiscale gratuita

Registrati

Fisco: chiedi agli Esperti

Leggi le risposte degli esperti sui temi più rilevanti. E nell'area riservata puoi inviarci la tua domanda!

Fisco e Norme