Colpo di sonno in auto: i consigli per la guida sicura in estate

Sicurezza

Il colpo di sonno è uno dei più grandi rischi dei viaggi estivi in auto, specialmente quando chi è alla guida deve macinare tanti chilometri per raggiungere la propria meta vacanziera e gli altri passeggeri a bordo sono “rilassati” o addormentati.

Un recente studio realizzato in Gran Bretagna da Global Entrepreneurship Monitor (GEM) ha sottolineato proprio come l’improvviso passaggio dalla veglia al sonno sia tra le più frequenti cause di incidenti durante gli esodi estivi, soprattutto nelle ore della notte o dell’alba (cioè in quei periodi che sono scelti da molti automobilisti per evitare il caldo e il traffico degli orari centrali delle giornate).

Gli esperti di GEM hanno stilato su questo argomento un vademecum con alcuni consigli da seguire per evitare i colpi di sonno e rischiare così incidenti molto spesso mortali. In primo luogo, occorre pianificare in dettaglio il viaggio, valutando orari e distanze per non trovarsi in ritardo rispetto all’ora di arrivo prevista. A questo scopo si possono utilizzare i siti web o app che calcolano gli itinerari e che, in molti casi, suggeriscono anche itinerari alternativi meno trafficati. È altresì importante, sottolineano gli esperti dello studio, sentire il parere del proprio medico se si assumono stabilmente medicine, evitando di prenderne (ad esempio gli antistaminici) di propria iniziativa prima del viaggio. Durante il viaggio occorre poi mangiare leggero, preferendo piccoli snack, frutta o verdura a pasti particolarmente sostanziosi, visto che la sonnolenza arriva con le difficoltà di digestione. Anche la disidratazione crea sonnolenza, pertanto è consigliato idratarsi bevendo frequentemente molta acqua fresca. Un contributo determinante per vincere fatica e sonno, sempre secondo lo studio, è poi dato da una sosta rilassante con qualche esercizio di stretching della muscolatura (se possibile fuori dall’auto) ogni 150-200 km, mentre se il viaggio è molto lungo, oltre le 10-12 ore complessive, è indispensabile la programmazione di una sosta in albergo per riposarsi.

Registrati all'Area Riservata, avrai:

  • rivista AAM in abbonamento gratuito
  • ultime notizie via email
  • registrazione agli eventi in modo più semplice
  • consulenza fiscale gratuita

Registrati

Fisco: chiedi agli Esperti

Leggi le risposte degli esperti sui temi più rilevanti. E nell'area riservata puoi inviarci la tua domanda!

Fisco e Norme